Calciomercato Milan, Maldini: "Nastasic? Ci piace. Rinnovo Donnarumma? Un dovere provarci"

Calciomercato

Il direttore tecnico rossonero ha fatto il punto sulla ricerca di un difensore centrale per il Milan: "Siamo contati a causa degli infortuni e se avremo possibilità di migliorare la rosa, lo faremo. Ci interessano tutti i giocatori forti, ma poi bisogna capire se coincidono con le esigenze di bilancio". Poi su Donnarumma: "Rinnovo? Un dovere provarci"

MILAN-BODO GLIMT LIVE

Neanche il tempo di festeggiare la vittoria all'esordio in campionato contro il Bologna, che il Milan torna a concentrarsi sul calciomercato. E' in particolare il ruolo del difensore centrale, quello che maggiormente occupa i pensieri di Paolo Maldini. Il direttore tecnico rossonero, intervenuto a margine della cerimonia per il Premio Azeglio Vicini, ha fatto il punto della situazione: "Abbiamo qualche problema a causa delle defezioni di Musacchio, Romagnoli e Duarte. Stiamo vedendo cosa fare, perchè in questo momento siamo contati. Abbiamo già una rosa molto equilibrata con due giocatori per ruolo, ma se potremo far qualcosa per migliorare, lo faremo. Nastasic possibile obiettivo? In teoria a noi piacciono tutti i giocatori buoni, bisogna poi capire se sono compatibili con le nostre esigenze di bilancio".

"Donnarumma leader, sul rinnovo..."

Donnarumma è in scadenza nel 2021, Maldini non ha fretta ma sa che il giocatore è sempre più importante nel gruppo rossonero. "Gigio è sempre più un leder e sta crescendo partita dopo partita  - ha aggiunto Maldini -. È un classe 1999, ha 21 anni ma già oltre 200 presenze con il Milan, cosa non banale. Per questo è un dovere provare a chiudere il rinnovo. Quando? Vediamo, non c'è fretta. Dieci o 15 giorni in più non cambiano di certo. Vediamo". 

"Stiamo bene, squadra sempre più convinta"

leggi anche

Milan, contatti con Nastasic per la difesa

Maldini ha poi commentato la vittoria dei ragazzi di Stefano Pioli al debutto contro il Bologna: "Stiamo bene e abbiamo confermato quanto di buono fatto nel finale dello scorso campionato. Qualche infortunio non ha scalfito il nostro spirito e devo dire che questa squadra ha una convinzione sempre maggiore nel poter raggiungere gli obiettivi prefissati. Tifosi a San Siro? E' stata una piacevole sorpresa, anche se su una capienza di 78mila posti, 1000 sono ancora pochi. Sembra che dal 7 ottobre si possa avere in percentuale un numero di spettatori ancora maggiore, vedremo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche