Milanese, chi è il giovane della Roma in gol in Europa League

IL PERSONAGGIO
©LaPresse

Dagli esordi nei campi di Lecce grazie a Corvino e Miccoli, fino alla telefonata a Bruno Conti e l'arrivo a Roma appena 14enne: la storia di Tommaso Milanese, ragazzo classe 2002, autore del suo primo gol in giallorosso contro il CSKA Sofia

EUROPA LEAGUE, SORTEGGIO SEDICESIMI IN LIVE STREAMING

"Per me sarà una serata indimenticabile". Poche parole, ma che racchiudono perfettamente la partita di Tommaso Milanese. La Roma perde 3-1 sul campo del CSKA Sofia, in una gara che non aveva grande significato visto il primo posto già conquistato nel girone di Europa League, ma scopre la stella di Milanese. Appena 18 anni compiuti lo scorso 31 luglio e all'attivo dalla trasferta in terra bulgara un gol in competizioni europee. Merito anche dei consigli di Fonseca e dei compagni di squadra, come lui stesso ha raccontato ai microfoni di Sky Sport: "Il mister mi ha ripetuto di giocare come sapevo, come aveva già fatto altre volte. Anche i compagni mi hanno detto di giocare tranquillo, che ho le qualità e che piano piano avrei preso in mano la partita". Detto, fatto. E la disponibilità dal punto di vista tattico è totale: "Sono nato come trequartista o seconda punta, ma dove mi mette il mister gioco. Cerco di dare il meglio in qualunque posizione".

Chi è Tommaso Milanese

approfondimento

Età media acquisti, Milan più giovane. E l'Inter…

La storia di Tommaso Milanese comincia il 31 luglio 2002 a Galatina, in provincia di Lecce. Quel giorno comincia la sua vita, ma il suo percorso calcistico comincia poco dopo. La sua storia è fortemente legata a due nomi che hanno scritto pagine importanti del calcio leccese: Pantaleo Corvino e Fabrizio Miccoli. I suoi primi calci a un pallone, Milanese infatti li tira alla Corvino Soccer Academy, con la quale conquista i suoi primi trofei giovanili: vince il campionato giovanissimi regionali pugliesi nella stagione 2014-2015. E' a quel punto che viene notato dall'ex attaccante tra le altre di Lecce e Palermo: Miccoli lo individua e lo porta nella sua scuola calcio a San Donato di Lecce. Bastano pochi mesi a Milanese per far capire tutto il proprio valore. Miccoli chiama Bruno Conti, all'epoca responsabile del settore giovanile della Roma, e gli consiglia questo giovane ragazzo. L'ex numero 7 giallorosso va a visionarlo a Lecce, se ne innamora e a 14 anni Milanese entra nel settore giovanile della Roma. Da allora sarà un continuo crescendo: trascina con 12 gol la formazione Under 17 alla finale scudetto, persa poi con l'Inter, nella stagione 2018-2019. L'anno successivo l'Under 18 e poi il passaggio in Primavera sotto la guida di Alberto De Rossi. Le sue prestazioni però non passano inosservate agli occhi di Paulo Fonseca, che gli concede una prima chance, ancora in Europa League. Competizione che evidentemente è nel suo destino, visto che l'esordio in giallorosso arriva proprio il 5 novembre scorso nella gara vinta 5-0 contro il Cluj (suo l'assist per l'ultima rete di Pedro). Poco più di un mese dopo arriva il primo gol, ancora in Europa League. "Non è facile per giovani come Milanese e Bamba entrare in una partita di Europa League, con questa responsabilità. Hanno fatto bene e sono contento per i ragazzi", ha spiegato Fonseca dopo la gara contro il CSKA Sofia. Il percorso di crescita di Tommaso Milanese continua: dai campi di Lecce fino ai gol in Europa.

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.