Stella Rossa-Milan, Stankovic: "Non abbiamo nulla da perdere. Ibra non mi stupisce"

stella rossa

Tre giorni prima del derby di Milano, l’allenatore della Stella Rossa giocherà la sua personale stracittadina contro i rossoneri in Europa League: “Siamo già contenti del nostro cammino e senza pressione. Ibra? Non mi stupisce perché conosco la sua mentalità”. E sulla sua Inter: “Senza le Coppe, penso che mister Conte abbia un bel vantaggio. Dipende tutto da loro”. L’italiano Falcinelli: “Non siamo qui per fare una passeggiata, vogliamo far bene”

STELLA ROSSA-MILAN LIVE

Nella settimana che culminerà con il derby contro l’Inter, il Milan sfida un grande ex interista: Dejan Stankovic. In un Maracana di Belgrado vuoto, si gioca un primo round valido per i sedicesimi di Europa League. L’allenatore serbo i rossoneri li conosce davvero bene: "Un club di altissimo livello da ogni punto di vista, con sette Champions. Sarà una partita dove entrambe sanno cosa significa giocare in Europa. L’anno scorso, nel finale di campionato, hanno fatto vedere cose che promettevano un futuro migliore e quest’anno lo stanno dimostrando. Mister Pioli – ha aggiunto - sta facendo un grandissimo lavoro: la squadra crede in lui. Ci crede soprattutto il club e, per fortuna del Milan, l’hanno tenuto. Io sono arrivato esattamente un anno fa e siamo riusciti a cambiare abbastanza: abbiamo inserito tanti giovani, e l’anno scorso abbiamo vinto il campionato. Siamo primi con 9 punti di vantaggio sulla seconda e stiamo facendo un campionato buono. Abbiamo portato una mentalità molto ben precisa, si lavora tanto e, dopo, i risultati devono fare somma".

"Siamo senza pressione"

E che partita sarà? Stankovic non ha dubbi: “Noi non abbiamo niente da perdere. Nel girone abbiamo fatto un bel risultato: 11 punti. Siamo già contenti del nostro cammino, senza pressione. Ora abbiamo la possibilità di misurarsi con la squadra che è prima o seconda nel campionato italiano”

La forza di Ibra

I rossoneri hanno Ibra, compagno di squadra di Stankovic all’Inter per tre anni: "Non mi stupisce perché lo conosco, conosco la sua mentalità. Più una cosa è difficile, più si esalta. Più dicono che non ce la fa, più dimostra il suo valore. Sono contento per lui. Diciamo la verità, quando gira bene lui durante la partita, gira anche il Milan".

E domenica c’è il derby di Milano

"Io faccio il mio derby che è giovedì con la Stella Rossa – conclude Stankovic -, dopo faccio il tifo per l’Inter. Vedo che sta facendo un buon campionato. Preparando la partita domenica dopo domenica, senza le coppe, mister Conte ha un bel vantaggio. Penso dipenda tutto dall’Inter. Io sono felice qua, sono tornato nel mio Paese, nella mia città, nel mio club. Sono molto felice, vediamo cosa succederà nel futuro".

Falcinelli: "Per noi non sarà una passeggiata"

Nella Stella Rosa ci sono anche i due italiani Diego Falcinelli e Filippo Falco. L’ex attaccante di Sassuolo, Crotone, Fiorentina e Bologna spiega a Sky Sport: "Sono felice per l’ambientamento, per come mi hanno accolto tutti, perché gioco in un club con una grandissima storia. Si sente quanto pesa questa maglia quando la indossi, quando ti sposti da Belgrado, quando vai in trasferta. Anche nei campi di Europa League si percepisce che stai giocando per un club importante e glorioso. Vogliamo passare il turno, non siamo qui per fare una passeggiata. Soprattutto per il mister, pretende tanto da noi. Vogliamo far bene, e abbiamo la possibilità di far bene sicuramente. Sarà uno scontro alla pari dove chi sbaglierà di meno porterà a casa la qualificazione”.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.