Granada-Napoli, Gattuso: "Meritavamo di più, senza giocatori non si va da nessuna parte"

NAPOLI

L'allenatore del Napoli commenta la sconfitta con il Granada e prova a vedere qualcosa di positivo nella prestazione: "Abbiamo creato, siamo stati imprecisi, più di così, con tutte queste assenze non potevamo fare, ma io ho visto lo spirito. Osimhen? E' stato 93 giorni fermo e ha ancora qualche problemino alla spalla, è normale che non sia al massimo"

NAPOLI-GRANADA LIVE

Gennaro Gattuso prova a vedere il bicchiere mezzo pieno nonostante la sconfitta di Granada: "Come possiamo rimontare? Essendo più precisi - dice - Abbiamo creato qualcosa e qualcosa in più meritavamo. Abbiamo 10 giocatori fuori, in questo momento la priorità è recuperare i giocatori, abbiamo perso anche Politano, se non abbiamo i giocatori non si passa da nessuna parte. Ma penso comunque che il risultato di stasera sia bugiardo". E ancora nello specifico sulla gara: "Nel calcio non c'è destino, ci sono gli errori, loro andavano a cercare la nostra sinistra e hanno fatto valere la loro fisicità - prosegue - Siamo stati dei polli e non ci siamo dati sufficienti coperture". Ci si apettava qualcosa in più da Osimhen: "E' stato 93 giorni fermo, gioca ancora con una fasciatura alla spalla, ha tante pause, non riesce a scattare con grande continuità, deve migliorare, ma non è solo lui, siamo stati imprecisi, potevamo fargli male, ma io lo spirito l'ho visto, abbiamo fatto quello che potevamo oggi".

"Commettiamo degli errori e ci deprimiamo"

vedi anche

Giuntoli: "Si va fino in fondo in Gattuso"

E' un Napoli, che molto spesso in questa stagione, quando va sotto non riesce a recuperare: "Ci deprimiamo e pensiamo agli errori, nel calcio si può sbagliare, ma bisogna mettere da parte gli errori e continuare ma noi invece restiamo li a rimarcare l'errore e questo lo dobbiamo migliorare - dice ancora Gattuso - Non è una questione fisica perché altrimenti nei secondi tempi non macineremmo gioco, senza cambi e senza niente siamo durati 90', il fatto è che si prendono dei gol che prima non prendevamo e su questo bisogna mettere più attenzione". Il Napoli fa la conta degli infortunati: "Chi recupera? Non lo so, faremo la conta, non è facile, per questo ho detto che la priorità è pensare a chi c'è, ma se non si recuperano i giocatori è difficile. Politano si è fatto male al costato, è inutile stare qua a piangere perché non serve a nulla, bisogna trovare le soluzioni".