Napoli-Granada, Gattuso: "Giusto 'massacrarmi' ma si lascino i giocatori tranquilli"

Europa League

L'allenatore azzurro alla vigilia della gara di ritorno contro il Granda: "Le critiche sono meritate ed è giusto che io venga massacrato, ma spero che i giocatori stiano tranquilli. Ci vogliono motivazioni e voglia, bisogna giocare con un mordente diverso rispetto all'andata. Abbiamo tanti giocatori bravi che possono fare la differenza, abbiamo la forza per poter ribaltare il risultato. Infortunati? Osimhen fuori, Mertens convocato ma non ha tanti minuti nelle gambe"

NAPOLI-BENEVENTO LIVE

Napoli atteso dal ritorno dei sedicesimi di Europa League contro il Granada, gli azzurri sono chiamati a fare una grande rimonta per ribaltare il 2-0 subito in Spagna e ottenere la qualificazione agli ottavi di finale. La squadra di Gattuso lo farà ancora una volta in piena emergenza, dopo l'ulteriore delusione per la sconfitta di Bergamo contro l'Atalanta. Un ko che ha convinto la società a iniziare un periodo di silenzio stampa, interrotto però momentaneamente dagli obblighi Uefa che hanno portato Rino Gattuso a parlare alla vigilia della gara di ritorno contro il Granada. L'allenatore azzurro spera di scacciare via il periodo negativo con una bella vittoria: "Le critiche sono meritate, le cose non vanno bene e la responsabilità è mia - le sue parole in conferenza - È giusto essere massacrato, ma spero che i giocatori stiano tranquilli. Importanza Europa League? Mi viene da ridere quando sento parlare di obiettivi, noi pensiamo a tutte le competizioni. Ma bisogna valutare come arriviamo alle partite, noi e la Juve abbiamo giocato più di tutti e non abbiamo tempo per recuperare. Con 5 cambi vincevamo le gare grazie a chi subentrava, ora devo ringraziare i giocatori che stringono i denti giocando ogni 3 giorni. Siamo con l'acqua alla gola, ma non è una scusa. Chi gioca dà tutto, ma ci alleniamo poco e per fare il gioco che vogliamo, costruendo dal basso, devi lavorarci quotidianamente, ma non c'è mai una settimana intera per lavorare".

"Mertens convocato, ma ha al massimo 20 minuti"

leggi anche

Osimhen dimesso dall'ospedale: domani altri esami

Gattuso ha poi fatto un punto sugli infortunati: "Non faccio il dottore, ma l'allenatore. Koulibaly e Ghoulam sono rientrati, non hanno grandissimo minutaggio ma abbiamo bisogno di loro - le sue parole a Sky Sport - Osimhen resterà fuori, Mertens lo portiamo, si è allenato e ha fatto la rifinitura con la squadra. Lo valuteremo, ma sta da tanto tempo fuori e non ha grande minutaggio nelle gambe, avrà al massimo 20 minuti. Politano centravanti? Vedremo, non voglio dare vantaggi. Può giocare anche Elmas attaccante".

"Abbiamo la forza per poter ribaltare il risultato"

Dopo il 2-0 subito all'andata, servirà un altro tipo di prestazione e una grande rimonta: "Non bisogna partire morbidi come abbiamo fatto nella prima mezz'ora dell'andata, poi abbiamo preso le misure e abbiamo sofferto molto meno. Ci vogliono motivazioni e voglia, bisogna giocare con un mordente diverso. Qualificazione? Dobbiamo crederci, abbiamo giocatori importanti che possono fare la differenza. Tanti sono stanchi, ma abbiamo la forza per poter ribaltare il risultato. Vedo voglia nei ragazzi, sanno che stiamo attraversando un momento negativo e che devono dare qualcosa in più".

Meret: "Siamo fiduciosi, tutti crediamo nella qualificazione"

leggi anche

Granada-Napoli 2-0: gli highlights della gara d'andata

Oltre a Gattuso, ha parlato ai microfoni di Sky Sport anche Alex Meret: "Non dobbiamo crearci degli alibi, ma lavorare e pensare solo a noi stessi, facendo quello che ci chiede Gattuso – le parole del portiere azzurro - Solo così, restando tutti uniti e facendo gruppo, possiamo andare avanti facendo il meglio. Le sensazioni sono buone, c'è voglia di ribaltare questa situazione e ci crediamo tutti. Vogliamo ribaltare il risultato per dare una gioia a noi stessi e ai nostri tifosi. L'ultimo periodo non è stato dei migliori, riuscire a qualificarsi sarebbe molto importante per provare a ripartire al meglio e ci potrà dare fiducia e convinzione nei nostri mezzi, daremo tutti per raggiungere la qualificazione".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.