Shakhtar Donetsk-Roma, Fonseca: "Partita concreta, adesso pensiamo al Napoli"

Europa League
Foto da Twitter @OfficialASRoma

L'allenatore della Roma dopo la qualificazione ai quarti di finale di Europa League: "Lo Shakhtar ha avuto l'iniziativa, ma abbiamo difeso bene. Vogliamo lottare per i primi quattro posti in campionato, sappiamo che non è facile, ma ci proveremo fino alla fine. Ibanez? Non ricorda quasi niente della partita"

ROMA-NAPOLI LIVE

Tra le migliori otto squadre dell'Europa League 2020-2021 c'è la Roma. I giallorossi hanno centrato la qualificazione ai quarti di finale per la prima volta da quando la competizione ha assunto questo nome, eliminando lo Shakhtar Donetsk. Forte del 3-0 dell'andata, la Roma ha vinto anche il match di ritorno in Ucraina. Una prestazione che ha soddisfatto Paulo Fonseca: "Era importante entrare bene nel match e non prendere gol nei primi trenta minuti - spiega l'allenatore della Roma a Sky Sport - Lo Shakhtar ha avuto l'iniziativa, ma abbiamo difeso bene e siamo stati pericolosi in contropiede. Nel secondo tempo abbiamo corretto alcune posizioni e abbiamo avuto altre occasioni per fare gol. È stata una partita concreta da parte nostra, la Roma non aveva mai vinto qui ed è importante qualificarsi per la prima volta ai quarti di finale dell'Europa League. Napoli? Inizierò a pensarci adesso".

L'obiettivo della Roma resta la qualificazione alla prossima Champions League con due strade: o il quarto posto in Serie A o la vittoria dell'Europa League. "Non è facile perché in Italia ci sono sette squadre per quattro posti - prosegue Fonseca - Ci sono alcune formazioni che giocano solo in campionato, noi saremo impegnati anche in Europa League. Vogliamo lottare per entrare nei primi quattro posti: sappiamo che non è facile, ma ci proveremo fino alla fine". Fonseca ha parlato anche delle condizioni di Ibanez, uscito nel primo tempo dopo uno scontro con Kumbulla: "Adesso sta bene, ma non si ricorda quasi niente della partita".

Borja Mayoral: "Dobbiamo proseguire con questo atteggiamento"

approfondimento

Shakhtar ko anche a Kiev, Roma ai quarti di finale

 

A decidere il match di Kiev con un'altra doppietta è stato Borja Mayoral, adesso capocannoniere del torneo: "Sono soddisfatto, è stata una partita molto dura per noi. Abbiamo sofferto, ma siamo riusciti a passare il turno ed era il nostro obiettivo. Il calcio italiano è diverso, in campionato abbiamo sbagliato le ultime due partite, ma dobbiamo proseguire con l'atteggiamento visto oggi e pensare al Napoli. Io o Dzeko con il Napoli? Decide Fonseca, io penso a lavorare e sono contento per i due gol di oggi".

Pau Lopez: "Con il Napoli sarà una finale"

 

Proprio il match di domenica contro il Napoli è già nella mente di Pau Lopez: "Dopo la sconfitta di Parma pensiamo solo ai tre punti - ammette il portiere della Roma - Sarà una finale, ne mancano undici. Dobbiamo vincere queste partite se vogliamo arrivare tra le prime quattro, contro le big non abbiamo fatto grandi prestazioni. Sappiamo che è una partita difficile, ma abbiamo bisogno di questi tre punti. Nelle ultime cinque partite vedremo se saremo ancora lì, speriamo di sì".