Manchester United, Solskjaer: "Non conosco la Roma, ma Dzeko sì ed è pericoloso"

Europa League

Al termine della gara contro il Granada, l'allenatore dei Red Devils ha già la mente proiettata alla sfida contro la Roma: "Non li ho visti giocare ma Dzeko è pericoloso". Bruno Peres: "Hanno tanti giocatori bravi e giocano bene". Pogba: "Hanno storia ma per vincere l'Europa League dovremo batterli"

Nemmeno il tempo di gioire per la conquista delle semifinali che Roma-Manchester United, per i Red Devils, già iniziata nel dopogara della sfida con il Granada. E’ Ole Gunnar Solskjaer a dire per primo la sua sulla sfida contro i giallorossi: “Non li conosco e non li ho visti giocare – dice al termine del match contro gli spagnoli - So che hanno fatto due buone partite contro l’Ajax”. Il timore è soprattutto per Dzeko e per le qualità offensive della formazione di Fonseca: “Tutti conoscono Dzeko che è pericoloso in area ma anche Mkhitaryan e Smalling lo sono. Non vediamo l’ora di sfidarli. La Roma ha tradizione e storia”.

Bruno Peres: "Roma? Gioca bene e ha calciatori forti"

approfondimento

L'Arsenal domina: è semifinale col Villarreal

Dopo un’italiana come il Milan, un’altra italiana sulla strada di Bruno Peres che ha militato in Serie A con le maglie di Sampdoria e Udinese: “La Roma? Ogni squadra crea problemi – spiega - Sappiamo che giocano molto bene e con una buona organizzazione difensiva ma anche con tanti giocatori offensivi bravi come per esempio Dzeko, ma noi abbiamo le possibilità per vincere”.

Pogba: "Per vincere l'Europa League dobbiamo battere la Roma"

Torna ad affrontare un’avversaria italiana anche Paul Pogba che con una sua rete ha eliminato il Milan: “Abbiamo conquistato questa semifinale contro la Roma e ci prepareremo per questa sfida – dice - Li conosciamo un po’ e la loro storia potrà essere un fattore. Tuttavia il nostro obiettivo è vincere l’Europa League e per fare questo dovremo battere la Roma”.