22 giugno 2017

Italia U21, Pellegrini: "Con la Germania per vincere, dipende da noi"

print-icon
Lorenzo Pellegrini

Lorenzo Pellegrini, centrocampista dell'Italia U21

Il centrocampista, autore di un gran gol nella partita d'esordio con la Danimarca, ha parlato in conferenza stampa. Anche del suo passaggio alla Roma: "Ancora niente di ufficiale, non è il momento di pensarci"

Una sconfitta, con la Repubblica Ceca, che potrebbe compromettere il percorso degli azzurrini all’Europeo. Ma nulla è ancora perduto, per l’Italia Under 21, che è chiamata allo scontro decisivo con la Germania. "Sarebbe stato importante vincere ieri, ma ormai abbiamo perso e non bisogna pensarci troppo: i tre punti non ce li danno più adesso" ha detto Lorenzo Pellegrini in conferenza stampa. Il centrocampista guarda, dunque, alla sfida con i tedeschi: "La possibilità di passare c’è ancora, vincendo 3-1 siamo in semifinale. C’è la consapevolezza che dipende tutto da noi". Ma per affrontare la gara con la Germania a dovere, bisogna evitare gli errori visti contro i cechi. "Abbiamo sbagliato diverse cose, dobbiamo migliorare. Ma non abbiamo sottovalutato l’avversario, anche se effettivamente non siamo entrati in campo con lo stesso piglio che avevamo avuto con la Danimarca".

Un gruppo unito

Tuttavia, Pellegrini sa che la squadra ha grandi potenzialità, sia nei titolari sia nei giocatori che entrano a partita in corso: "Siamo fatti per giocare partite come questa, chiunque sa cosa fare. Tornei del genere funzionano così, basta sbagliare il tempo di una partita per rischiare di essere fuori, perché poi si deve rincorrere. Il mister ha fatto le scelte che riteneva più opportune per il momento". Protagonista della gara d’esordio con la Danimarca, il giocatore è tornato sulla sua partita. "Non è stato facile, per i danesi si sono chiusi per bene dietro. Inizialmente non mi sentivo al top, mentre ieri stavo bene. Se si corre meno poi si perde sicurezza e le partite non si vincono. Conoscersi è molto importante, abbiamo dato tutti la massima disponibilità per essere qui. Bernardeschi ne parlava sempre, c’è tanta voglia da parte di tutti" ha proseguito Pellegrini. 

Tra la Germania e la Roma

Quindi, uno sguardo alla sfida da dentro o fuori: “Ognuno dovrà prendere le proprie responsabilità e dare tutto, per vincere contro la Germania. Non li ho mai visti giocare, se non per un pezzo di partita di ieri”. E’ lui uno degli uomini mercato, vista la sua vicinanza alla Roma. Ma Pellegrini non ha voluto esporsi troppo al riguardo. “Non c’è niente di ufficiale, ho parlato con il mio agente che mi ha detto dell’incontro, gli ho fatto capire che non è il momento di pensarci ora. E non è sempre semplice, leggendo sempre il proprio nome sui giornali” ha concluso il giocatore.

Speciale Calciomercato 2017

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky