Spagna, Luis Enrique e lo show dalla gru. Poi tutti a fare lasertag

Europei

Il Ct spagnolo, come al solito, offre allenamenti originali. Questa volta l'asturiano ha seguito la seduta della Nazionale dall'alto di una gru, gesticolando più volte per riprendere i movimenti dei suoi giocatori. Poi nel pomeriggio l'ormai classica attività di gruppo: questa volta si è giocato al lasertag

CATALOGNA, CONVOCATI ANCHE PIQUE E XAVI

I MIGLIORI BOMBER DELLE NAZIONALI

Per valutare i risultati ci vorrà tempo, ma nel frattempo non si può negare che sia bravo a tenere alto l'umore. Luis Enrique ha da pochi mesi inaugurato il suo ciclo sulla panchina della Nazionale spagnola e, in questo breve periodo, si è già fatto notare. Non solo per le prestazioni della Seleccion, ma anche per i suoi modi originali di comunicare la lista dei convocati e per i suoi metodi psicologici per aiutare la squadra. Anche durante questa sosta il Ct asturiano non si è smentito ed ha offerto l'ultimo show, ripreso da un tweet della Nazionale iberica. L'ex allenatore del Barça questa volta ha deciso di salire su una gru per seguire e dirigere l'allenamento dei suoi. Due minuti e mezzo ripresi dalle telecamere in cui Luis Enrique sgrida più volte i suoi, gesticola per fornire loro indicazioni e li segue con ardore, quasi come se fosse accanto a loro, in ogni azione. La visione dall'alto è un aiuto in più per studiare eventuali errori e possibili alternative. Il gol al termine di una bella manovra è il premio per renderlo soddisfatto e farlo scendere giù, prima di concedere un pomeriggio di semi-riposo ai suoi.

Pomeriggio dedicato al lasertag

Il post pranzo, infatti, è dedicato a una delle consuete attività di gruppo proposte dal Ct su suggerimento di Joaquín Valdés, psicologo della squadra. L'ultima volta Luis Enrique aveva portato i suoi a un Escape Room, mentre in quest'occasione è stato scelto il lasertag, gioco di squadra utile a migliorare l'unità nel gruppo e incoraggiare la collaborazione per il bene comune. "Il lasertag si gioca dentro un labirinto con luci e musica - ha detto l'asturiano -. Bisogna spostarsi nelle varie sale, trovare gli avversari e portare a termine degli obiettivi ricoprendo vari ruoli". Per vederne i benefici servirà aspettare almeno sabato sera, quando la Spagna affronterà la Norvegia.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche