Euro2020, storica qualificazione per la Finlandia: merito di Kanerva, prof. di matematica

Europei

La Finlandia si è qualificata per la prima volta della sua storia agli Europei. Un successo costruito sui gol dell'attaccante Pukki e dall'allenatore Markku Kanerva. Insegnante di matematica delle elementari, autore della "Rivelution" finlandese

Rivoluzione finlandese, oppure come la chiamano dalle parti di Helsinki Finlandia "Rivelution". Il paese scandinavo si qualifica per la prima volta della sua storia agli Europei, merito del C.t Markku Kanerva, soprannominato Rive. Una storia particolare la sua: calciatore professionista in patria nell’HJK Helsinki, con due stagioni anche nell’Elfsborg in Svezia. Giocatore anche della Nazionale finlandese, compagno di squadra di Litmanen, il più forte calciatore della storia del paese. Kanerva però, appena prima di finire la carriera sul campo decise di iniziare a insegnare, non calcio ma in una vera scuola. Laureato infatti in Scienze dell’Educazione con una specializzazione in matematica, ha cominciato ad insegnare in una scuola elementare svedese e poi a Haaga, nella periferia di Helsinki, dove tornò per giocare nella squadra della città, prima di iniziare ad allenare l'Under 21.

Numeri semplici e un attaccante infallibile

Lì nasce il successo della formazione finlandese. Un gruppo cresciuto dalla selezione minore a quella maggiore. Kanerva è arrivato sulla panchina della Nazionale maggiore dopo l’esonero di Hans Backe, succesivo a 11 sconfitte consecutive. La Nations League è stata il trampolino di lancio della "Rivelution". La Finlandia inserita nella Serie C, ha concluso per prima il proprio girone con Ungheria, Grecia e Estonia. Poi il vero successo è arrivato nelle Qualificazioni agli Europei. Inserita nel gruppo dell'Italia, la Finlandia è riuscita a fare meglio di Grecia, Armenia e Bosnia Erzegovina. Merito non solo del "maestro di matematica", ma anche dei nove gol di Pukki. Attaccante del Norwich, che in Premier League fin qui ha segnato gli stessi gol di Kane, Salah e Rashford. La ricetta vincente invece di Markku Kanerva riporta a numeri semplici: 4-4-2 e un metodo di insegnamento che prevede gruppi di lavoro su determinati temi, facendo esercitare spesso in coppia i calciatori per affiatare la loro connessione anche in campo. Un metodo matematico che ha portato alla Qualificazione e che ora vedrà la Finlandia per la prima volta agli Europei.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche