Euro2020, la Spagna convoca altri 11 giocatori dopo casi di positività al Covid

Europei

Dopo i casi di positività al Covid di Sergio Busquets e Diego Llorente 11 giocatori (in campo nell'amichevole vinta 4-0 con la Lituania) sono stati convocati dalla Spagna. Si aggiungono ad altri 6 calciatori chiamati lunedì: un totale di 17 nazionali 'ombra', che si allenano in una bolla differente rispetto agli altri. Intanto c'è l'ok del governo alle vaccinazioni. Tutti negativi gli ultimi test effettuati sull'intero gruppo, comprese le nuove "riserve"

SPAGNA-POLONIA LIVE

L'emergenza coronavirus allarma la Spagna che a tre giorni dall'inizio degli Europei convoca altri 11 giocatori dopo le positività al Covid del capitano Sergio Busquets e Diego Llorente. Una vera e propria squadra bis che si allenerà in una "bolla" per far fronte ad eventuali altri casi di coronavirus tra le "furie rosse".

 

"La nazionale spagnola ha deciso che gli undici nazionali inizialmente convocati per la sfida contro la Lituania rimarranno a disposizione della squadra spagnola", l'annuncio della Federcalcio spagnola. I convocati sono Alvaro Fernandez (Huesca), Oscar Mingueza (Barcellona), Marc Cucurella (Getafe), Bryan Gil (Siviglia), Juan Miranda (Betis), Gonzalo Villar (Roma), Alex Pozo (Eibar), Brahim Diaz (Milan), Martin Zubimendi (Real Sociedad), Yeremy Pino (Villarreal) e Javi Puado (Espanyol).

 

Tutti questi giocatori hanno giocato martedì sera nella vittoria 4-0 in amichevole contro la Lituania. Partita giocata senza i convocati per l'Europeo, messi in isolamento domenica. Questo gruppo si unisce agli altri sei calciatori convocati lunedì dal Commissario Tecnico Luis Enrique per compensare eventuali forfait: si tratta di Rodrigo Moreno (Leeds), Pablo Fornals (West Ham), Carlos Soler (Valencia), Brais Mendez (Celta Vigo), Raul Albiol (Villarreal) e Kepa Arrizabalaga (Chelsea). Un totale di 17 giocatori di riserva starà lontano dall'altra bolla sanitaria formata attorno alla squadra spagnola.

 

Secondo il regolamento, Luis Enrique ha tempo fino alla prima partita della Spagna per apportare modifiche al suo gruppo di 26 giocatori in caso di indisponibilità debitamente confermata dalla UEFA. La squadra spagnola comincerà il suo cammino agli Europei lunedì a Siviglia contro la Svezia, che ieri ha anche annunciato due positività al coronavirus tra i suoi giocatori.

Negativi gli ultimi test

Nel frattempo, la Federazione spagnola tiene monitorata la situazione con test continui: gli ultimi, effettuati mercoledì 9 giugno, hanno dato tutti esito negativo, sia per quanto riguarda il gruppo della nazionale (giocatori, staff e delegazione al completo) sia per il gruppo "parallelo" creato negli ultimi giorni.

Dalla Spagna: ok governo a vaccinazioni giocatori

lnoltre, secondo fonti del dicastero, il Ministero della Sanità spagnolo avrebbe dato l'ok alla vaccinazione contro il Covid di giocatori e staff della nazionale. Al momento non sono disponibili ulteriori dettagli in via ufficiale: si attende una conferenza stampa della ministra Carolina Darias per saperne di più. In precedenza, Darias darà conto di questa decisione ai rappresentanti delle regioni nella consueta riunione settimanale  Diversi media spagnoli riportano che dovrebbe essere l'Esercito a farsi carico della vaccinazione. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche