Italia, news verso il Belgio: Chiellini ancora in gruppo, Florenzi migliora

ITALIA
©Getty

Come accaduto nella giornata di lunedì, Chiellini si è allenato nuovamente in gruppo. Notizie confortanti per il capitano della Nazionale, che si candida per un posto ma Acerbi resta in vantaggio. Intanto a Coverciano si è rivisto anche Florenzi: lavoro a parte ma anche allunghi per il terzino out dal primo tempo di Italia-Turchia

IMMOBILE: "RINUNCEREI AI GOL PER VINCERE EURO 2020"

Scorre il countdown per l’attesissimo quarto di finale di venerdì, alle 21.00, a Monaco di Baviera. Si avvicina Italia-Belgio, sfida chiave per la Nazionale di Roberto Mancini a Euro 2020. Ne ha parlato in giornata Ciro Immobile, conferenza stampa seguita dall’allenamento della squadra. Se il Ct degli Azzurri conserva qualche dubbio su eventuali cambi dall’inizio (Pessina-Barella e Chiesa-Berardi), la sessione ha concesso ulteriori note positive in merito a Giorgio Chiellini. Come accaduto lunedì, il capitano della Nazionale ha vissuto il secondo giorno consecutivo in gruppo e si candida per una maglia dall'inizio. Chiellini sta bene, è stato provato nelle rotazioni tra i titolari e ha voglia di ritrovare il campo. Da registrare, tuttavia, come Mancini abbia svolto la parte tattica quasi interamente con la squadra scesa in campo a Wembley. Ecco perché Acerbi resta in vantaggio per affiancare Bonucci al centro della difesa.

Florenzi migliora

approfondimento

Di Lorenzo: "L'Italia sembra una squadra di club"

Se Chiellini si era già presentato insieme al gruppo, chi si è rivisto finalmente in campo è Alessandro Florenzi. Fuori dopo il primo tempo di Italia-Turchia, match d’esordio degli Azzurri agli Europei, il terzino 30enne ha lavorato a parte sotto lo sguardo vigile del preparatore Donatelli, che si occupa del recupero degli infortunati. Da sottolineare come Florenzi abbia provato alcuni allunghi e accelerazioni, scatti significativi per il suo recupero. Nel mirino del giocatore, che resta in dubbio, c’è l’eventuale semifinale del prossimo 6 luglio a Wembley. Le sensazioni sono buone, attenta la supervisione del professor Ferretti: è l’ultimo miglio verso il recupero di Florenzi.