Nazionale, Di Lorenzo: "Italia sembra squadra di club, il merito è di Mancini"

Europei

Il terzino azzurro ai canali ufficiali Uefa: "Il Ct ha creato un gruppo sano e unito, sembriamo più una squadra di club che una Nazionale. Belgio? Speriamo di fare una grande partita, Mancini ci chiede sempre divertimento e coraggio"

"Mancini è riuscito a creare un gruppo unito, sano. In Nazionale si sta bene, lavoriamo bene e questo poi si vede anche in campo: gran parte di questo è merito del mister, che ha creato un gruppo che rema tutto dalla stessa parte". Parla così Giovanni Di Lorenzo, terzino del Napoli e dell’Italia, nell'intervista rilasciata ai canali ufficiali Uefa. Titolare anche contro l’Austria, il calciatore azzurro ha svelato una delle peculiarità del gruppo allenato da Mancini: "La nostra sembra una squadra di club più che una Nazionale, abbiamo dimostrato che quando c’è da soffrire lo facciamo tutti insieme senza problemi. Abbiamo superato un girone che sulla carta poteva essere facile, ma nessuna partita è semplice come dimostra proprio questo Europeo".

"Mancini ci chiede divertimento e coraggio"

leggi anche

Immobile: "Rinuncerei ai gol per vincere Europeo"

Italia concentrata alla sfida al Belgio di venerdì sera, gara valida per i quarti di finale di Euro 2020. Un match che Di Lorenzo presenta così: "Più si va avanti e più le squadri sono forti, però l’approccio è sempre il solito. Il mister ci chiede sempre le stesse cose: di divertirci e giocare con coraggio ed entusiasmo. Questi sono gli elementi fondamentali che deve avere una squadra. Qualsiasi avversario affrontiamo cerchiamo sempre di fare il nostro gioco, per il momento ci siamo riusciti e speriamo di fare una grande partita anche contro il Belgio", ha concluso.