Kroos dà l'addio alla Germania: "È stato un onore, ora avrò più tempo per la mia famiglia"

Europei

Il centrocampista tedesco lascia la nazionale dopo 106 gare e il titolo di campione del mondo ottenuto nel 2014: "Avevo deciso da tempo di smettere dopo l'Europeo, per me è stato un onore indossare questa maglia. Ora voglio concedermi della pause ed essere più presente con la mia famiglia"

Toni Kroos dice addio alla nazionale e lo fa al termine di un Europeo amaro per i tedeschi, eliminati agli ottavi dall’Inghilterra. Una decisione, sottolinea il centrocampista del Real Madrid sui proprio profili social, irrevocabile. "Ho giocato per la Germania 106 volte. Ora non ci sarà un'altra volta. Avrei tanto desiderato che le presenze fossero state 109, con in titolo Europeo in più. Avevo preso la decisione di smettere dopo questo torneo da un po' di tempo. Mi era stato chiaro per molto tempo che non sarei stato disponibile per la Coppa del Mondo 2022 in Qatar", si legge nel messaggio social scritto da Kroos.

"È stato un onore, ora voglio del tempo per la mia famiglia"

leggi anche

Loew: "Eliminazione? Mi assumo la responsabilità"

Il centrocampista classe 1990 spiega i motivi della sua decisione: "Principalmente perché voglio concentrarmi completamente sui miei obiettivi con il Real Madrid per i prossimi anni. Inoltre, da ora in poi mi concederò volutamente pause che da undici anni non ha avuto giocando in nazionale. Inoltre, come marito e papà, voglio avere del tempo anche per mia moglie ei miei tre figli". Kroos ringrazia poi tutto il popolo tedesco: "È stato un grande onore per me poter indossare questa maglia per così tanto tempo. L'ho fatto con orgoglio e passione. Grazie a tutti i miei tifosi e grazie a tutti i critici per le motivazioni ulteriori che mi hanno dato. Infine, vorrei ringraziare in particolare il ct Loew. Mi ha reso un giocatore della nazionale e un campione del mondo. Si è fidato di me. Abbiamo scritto una storia di successo per diversi anni. È stato un onore, adesso auguro buona fortuna e tanti successi al nuovo ct Hansi Flick", ha concluso il centrocampista.

È stato campione del mondo nel 2014

leggi anche

Europei, definite le semifinali: date e orari

Dopo tutta la trafila a livello giovanile, Kroos ha esordito con la nazionale maggiore il 3 marzo del 2010 contro l’Argentina: ha indossato la maglia della Germania in 106 occasioni, realizzando anche 17 reti, ed sempre stato titolare in questo Euro 2020. Con la nazionale tedesca è stato campione del mondo al Mondiale del 2014.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche