Spinazzola: "Inghilterra squadra con qualità incredibili, ma ce la giochiamo". VIDEO

Europei

In diretta su Sky Spinazzola, assente della finale di Euro 2020 dopo essersi procurato la lesione del tendine d'Achille nei quarti contro il Belgio. "Rimuovere l'infortunio è dura, ma sono con la mia famiglia e vado avanti. Euro 2020 è stato il palcoscenico principale della mia carriera fino ad ora. Non ho mai smesso di credere in me stesso, ora ho acquisito maggiore consapevolezza". Sulla finale: "Partiamo 50 e 50, loro sono una squadra forte con qualità incredibili"

ITALIA-INGHILTERRA, L'AVVICINAMENTO LIVE

"Rimuovere quell’episodio è difficile, però ora sono con la mia famiglia, penso alle cose belle della vita e vado avanti con questo”. Esordisce così Leonardo Spinazzola, che ai microfoni di Sky Sport durante Calciomercato l’Originale ha ripercorso i momenti vissuti nei quarti di finale di Euro2020 contro il Belgio. L'esterno della nazionale ci ha tenuto nuovamente a ringraziare i suoi compagni per tutti i pensieri che gli hanno dedicato. "Sono stato due ore a ringraziarli, ho aspettato che mi chiamassero una volta tornati in pullman dopo la semifinale e mi hanno cantato nuovamente il coro che mi avevano dedicato in campo. Li ho ringraziati con tutto il cuore perché è stata un’emozione indescrivibile e li raggiungerò a Londra per la finale". 

L'evoluzione di Spinazzola: da ala a terzino

leggi anche

Gli Azzurri dedicano la vittoria a Spinazzola

Il ruolo di esterno basso gli calza alla perfezione, ma per arrivare a questi livelli Spinazzola ha dovuto lavorare parecchio. "Ora ho più consapevolezza nei miei mezzi: Euro2020 era il palcoscenico più importante della mia carriera e giocare a questi livelli è stato incredibile. Ho sempre creduto in me stesso e non bisogna mai smettere di farlo. Ho iniziato a giocare ala, ma per giocare in attacco in serie A devi segnare tanti gol cosa che io non ho mai fatto perché amo più fare assist. Poi a 16 anni Baroni mi schierò come terzino e a Siena con Beretta feci anche il quinto di difesa". 

"Sarà una partita tosta ma ce la possiamo fare"

In chiusura Spinazzola esprime il suo pensiero sulla finale di domenica sera a Wembley. "Non so chi è favorito, partiamo 50 e 50. Loro sono molto forti, hanno individualità incredibili come Sancho, Foden e tanti altri. Sono molto forti in fase difensiva e hanno subito un solo gol in tutta la competizione. Sarà una partita tosta: noi siamo un grande gruppo e abbiamo grandi qualità. Ce la possiamo fare", conclude. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche