Inghilterra, Maguire: "Mio padre a Wembley nella calca, ha due costole rotte"

caos wembley

Il difensore inglese racconta la disavventura del padre prima della finale di Wembley contro l'Italia: "Era nella calca, è stato spaventoso e sono contento che i miei figli non siano venuti allo stadio. Ha avuto anche problemi di respirazione a causa di alcune costole rotte. Wembley resta un posto fantastico, l'ideale per ospitare i Mondiali. Spero che quanto accaduto sia da insegnamento per il futuro"

GUARDA TUTTI I GOL DEGLI EUROPEI

Oltre all'amarezza della sconfitta dell'Inghilterra in finale contro l'Italia, per il padre di Harry Maguire si è aggiunta anche la paura per il coinvolgimento in alcuni incidenti che ci sono stati all'ingresso dello stadio di Wembley prima della partita. A raccontarlo è stato lo stesso difensore inglese: "Mio padre era nella calca, alla fine sono contento che i miei figli non siano andati alla partita – le sue parole al The Sun – È stato spaventoso, ha detto di aver avuto paura e non auguro a nessuno di vivere quello che ha vissuto lui prima di una partita di calcio. Ho visto molti video, poi ho parlato con mio padre e con la mia famiglia. Sono stati lui e il mio agente a soffrire di più. Successivamente mio padre ha avuto anche problemi di respirazione a causa di alcune costole rotte, ma non è uno che si lamenta e quindi è andato comunque avanti".

"Wembley resta fantastico, l'ideale per i Mondiali"

approfondimento

Disordini inglesi a Wembley, Uefa avvia indagine

L'UEFA ha aperto un'indagine sull'accaduto, Maguire spera che questi episodi non vanifichino un'eventuale candidatura dell'Inghilterra a ospitare uno dei futuri Mondiali: "Wembley resta un posto fantastico, una casa eccezionale e i tifosi sono stati incredibili, a parte poche eccezioni. Dobbiamo imparare e lo faremo, sarebbe bellissimo giocare in questo stadio i Mondiali. Spero che quanto successo sia da insegnamento e che non accada di nuovo. Papà continuerà a supportarmi e a venire alle partite, ma sarà più consapevole di quel che può accadere intorno. Dovremmo esserlo tutti e imparare da ciò. Le cose potevano andare molto peggio, ma ora è importante accertarsi che tutto questo non succeda più".  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche