Vai allo speciale Euro 2024
Arrow-link
Arrow-link

Ilicic con la Slovenia agli Europei: "Mia storia di ispirazione, fa piacere". VIDEO

Europei

Il fuoriclasse sloveno ha parlato a Sky Sport dopo la storica qualificazione agli ottavi della sua Slovenia. Partendo dalla sua storia e dai momenti complicati vissuti in passato, una storia che è stata di ispirazione per molti: "Mi fa piacere, un giocatore dell'Inghilterra mi ha detto che mi rispetta molto. Chi era? Un centrocampista dell'Arsenal..."

EURO 2024, IL TABELLONE - GLI HIGHLIGHTS DI SLOVENIA-INGHILTERRA

L'ingresso in campo al 75' di Inghilterra-Slovenia e uno 0-0 che qualifica la sua nazionale agli ottavi, storico risultato per il piccolo paese. Josip Ilicic sta vivendo una nuova ed esaltante fase della sua carriera, dopo aver vissuto momenti difficili negli anni passati. La sua vicenda umana rende ancora più forte l'emozione di vederlo in campo in una competizione così importante. Emozioni che spiega lo stesso Ilicic, intervistato da Filippo Benincampi: “E’ difficile da spiegare questa emozione, è una cosa meravigliosa soprattutto per noi giocatori e per tutto lo staff, e soprattutto per i tifosi che sono venuti a sostenerci. Non è che smetto eh, ma mi mancava un traguardo come questo per dire che ho dato tutto me stesso, per raggiungere questo tipo di partite e di risultati".

Ti senti un fratello maggiore in nazionale?

“Con questi ragazzi ho già giocato tanti anni fa. Sapevano benissimo chi sono e quanto li posso aiutare. Sì sono un fratello maggiore, ma comunque i miei compagni non sono più ragazzini come qualche anno fa. Sì, do tanti consigli e li aiuto molto, so benissimo in quale momento sono nella mia carriera e posso dare consigli per aiutarli a crescere”

Lo sai che la tua storia è stata di ispirazione per tutti noi?

“Mi fa piacere sinceramente, anche oggi entrando in campo un giocatore mi ha fatto i complimenti e mi ha detto che mi rispetta molto, questo mi fa piacere. La mia storia la conosce tutto il mondo. Chi è il giocatore? Un centrocampista dell’Arsenal, il nome lo sapete bene…

Declan Rice?

“Sì…”