Juventus-Pink Bari 2-0: bianconere campionesse d'inverno. La Roma vince e vola seconda

Calcio femminile
©Getty

La decima giornata di campionato si apre con la vittoria delle bianconere: 2-0 alla Pink Bari firmato da Cernoia e Galli. Bonansea e compagne sono campionesse d'inverno con un turno di anticipo. Al Milan basta un acuto della Giacinti per superare il Verona in trasferta. Roma a valanga sull'Orobica vola al secondo posto. Il Tavagnacco trova la sua prima vittoria in campionato 

Juventus-Pink Bari 2-0

21′ Cernoia, 42′ Galli

Juventus Women (4-3-3): Giuliani, Hyyrynen, Gama, Sembrant (86′ Panzeri), Boattin; Galli, Pedersen, Rosucci (70′ Maria Alves); Bonansea, Girelli, Cernoia (65′ Staskova). All.: Guarino

Pink Bari (4-3-3): Myllyoja; Marrone (80′ Piro), Di Bari, Culver, Capitanelli; Zammit, Ketis, Torres; Honkanen, Manno (46′ Soro), Carp. All.: Caricola

Le bianconere di Rita Guarino conquistano il titolo di campionesse d'inverno con una giornata di anticipo. Decima vittoria su dieci nelle partite casalinghe in campionato dell’anno solare 2019 e pratica Pink Bari sbrigata nel primo tempo: al 21' una discesa di Bonansea sulla fascia destra imbecca la Cernoia, che ha il tempo di controllare e calciare sotto l'incrocio. Il bis arriva al 42' con un gran tiro dal limite della Galli. Nel secondo tempo la formazione pugliese abbozza la reazione, ma è la Juventus a sfiorare il tris con Girelli, Galli e Bonansea.

 

Verona-Milan 0-1

48' Giacinti 

Verona (4-3-3): Forcinella; Ledri, Mella (89' Pasini), Meneghini, Zanoletti; Lazzari (61' Baldi, Solow, Bardin (70' Pirone); Sardu, Cantore, Glionna. All.: Bonazzoli

Milan (4-3-3): Korenciova; Hovland, Fusetti, Tucceri Cimini, Carissimi; Čonč (83' Tamborini), Refiloe, Longo (73' Zigic); Giacinti, Bergamaschi, Andrade Rodriguez (76' Heroum). All.: Ganz

Il Milan conferma l'ottimo momento di forma messo in mostra con il 4-1 alle rivali dell'Inter negli ottavi di finale di Coppa Italia e supera per 1-0 il Verona in una trasferta complicata. La sfida tra due ex centravanti in panchina come Emiliano Bonazzoli e Maurizio Ganz è decisa in avvio di secondo tempo dal centro di Valentina Giacinti in avvio di secondo tempo. Cross della Bergamaschi e conclusione della numero 9 rossonera che batte Forcinella. Nel primo tempo la stessa Giacinti si era vista annullare per posizione di fuorigioco un gol su assist della Tucceri su calcio di punizione, mentre in precedenza era stata la Andrade a sfiorare il vantaggio per il Milan calciando al volo su invito della Giacinti. Nel finale cartellino rosso per la Zagoletti, ammonita per la seconda volta per una spinta alla Zigic.

 

Empoli-Sassuolo 2-2

15' Acuti, 64' Cinotti, 77' e 93' Sabatino (S)

Empoli (4-3-3): Baldi; Di Guglielmo, Varriale, Zoi, Boglioni; Cinotti,  Hjohlman (88′ Garnier), Simonetti; Prugna, Papaleo (74′ Mastalli), Acuti (90+3′ Mazzella). All.: Pistolesi

Sassuolo (4-3-3): Lemey; Cutler, Molin, Lenzini, Filangeri; M. Dubcova (60′ Ferrato), K. Dubcova, Errico (66′ Pondini); Pugnali (66′ Zanni), Sabatino, Monterubbiano. All.: Piovani

Al 15' Arianna Acuti trova il gol del vantaggio dell'Empoli. Poi in tutto il primo tempo le occasioni sono poche. La partita è fisica e a centrocampo si lotta su ogni pallone. L'arbitro estrae più di un cartellino giallo. Nella ripresa al 64′ Norma Cinotti sigla il raddoppio per l'Empoli. Dopo il 2-0 il Sassuolo si dà una scossa e parte il Sabatino-Show: prima trova il gol che accorcia le distanze al 77' e poi, a pochi secondi dal fischio fnale, regala il pareggio al Sassuolo. 1 punto conquistato per entrambe le squadre. L'Empoli sale a quota 12 e stacca l'Inter ferma a 11 ma con una partita in meno. Il Sassuolo invece raggiunge quota 14 punti.

Florentia-Tavagnacco 1-2

48' Polli, 73' Kelly (F), 95' Benedetti 

Florentia (4-3-1-2): Tampieri; Dongus, Lipman, Bursi, Toomey; Imprezzabile, Re, Roche (68' Kelly); Nocchi; S. Roche (63' Dessislava), Martinovic (91' Abati). All.: Ardito

Tavagnacco (3-4-3): Cappelletti; Chandarana, Veritti, Cecotti; Kunisawa, Brignoli; Puglisi, Kato; Polli (80' Benedetti), Ferin (91' Ivanusa), Babnik. All.: Lugnan

Prima vittoria in campionato per il Tavagnacco di mister Lugnan che espugna il campo della Florentia grazie a un gol di Benedetti all’ultimo secondo. Partita equilibrata per tutti i novanta minuti: prima friulane in vantaggio con Polli, raggiunte al 73' dal gol di Kelly su calcio di rigore. Ma il Tavagnacco ci crede e con un gol all'ultimo respiro vince la partita 1-2 salendo a 5 punti in campionato.

Roma-Orobica 6-0

8' e 29' Hegerberg, 50' e 80' Serturini, 61' Coluccini, 84' Thomas

Roma (4-3-3): Pipitone; Erzen, Swaby, Pettenuzzo, Soffia (46' Cunsolo); Hegerberg (60' Coluccini), Andressa (72' Severini) Greggi; Thomas, Zecca, Serturini. All.: Bavagnoli

Orobica (4-3-3): Lonni; Zanoli, Brasi (54' Portillo), Visani; Magni (38' Mandelli); Foti, Vavassori, Milesi; L. Merli, C. Merli, Cortesi (67' Salvi).. All.: Marini

La Roma di Elisabetta Bavagnoli non ha problemi a vincere contro l'Orobica ultima in classifica. Le giallorosse dominano il match dall'inzio alla fine, deciso dalle  doppiette di Hegerberg e Serturini e dalle reti di Coluccini e Thomas. Nel primo tempo la Roma chiude in vantaggio 2-0 grazie alla doppietta di Hegerberg che si fionda su un pallone vagante e scarica in porta per l 1-0 e devia un tiro in modo decisivo per il raddoppio. Nella ripresa la Roma dilaga rischiando poco nulla. Vincendo oggi è seconda a 7 punti dalla capolista Juventus, ma la Fiorentina potrebbe scavalcarla se vincerà la sua partita contro l'Inter, in diretta su Sky domenica alle 12.30.

Fiorentina-Inter domenica ore 12.30 Sky Sport Serie A

La classifica

Juventus 28

Roma 21

Milan 20

Fiorentina 19

Sassuolo 14

Florentia 13

Empoli 12

Inter 11

Hellas Verona 11

Pink Bari 8

Tavagnacco 5

Orobica Bergamo 1

 

I più letti di calcio