Juve-Team K League 3-3: gol e highlights dell'amichevole. Pareggio show a Seoul

I bianconeri di Sarri danno vita a un incontro spettacolare contro la migliore rappresentativa del campionato coreano (gara iniziata un'ora dopo per via dell'arrivo in ritardo dei pullman). Botta e risposta Osmar-Muratore in avvio. I gol di Cesinha e Taggart riportano avanti i coreani, ma nel finale Matuidi e Pereira firmano il pari. Solo panchina per Ronaldo

VIDEO. CESINHA ESULTA COME CR7: LA REAZIONE DEL PORTOGHESE

JUVENTUS TEAM K-LEAGUE 3-3

7' Osmar (K), 9' Muratore (J), 45' Cesinha (K), 50' Taggart (K), 77' Matuidi (J), 81' Pereira (J)

Un'ora per attendere solo il fischio d'inizio, poi 90 minuti di continui capovolgimenti di fronte e grandi emozioni. Alla fine si conclude con il punteggio di 3-3 il terzo impegno stagionale della Juventus, fermata dal Team K-League, la migliore rappresentativa del campionato coreano. A Seoul la gara comincia con orario posticipato per via dell'arrivo in ritardo dei pullman delle squadre (i campioni d'Italia impiegano un'ora e 50 per arrivare allo stadio), e questo contribuisce involontariamente a sbloccare mentalmente l'incontro nella fase iniziale. I padroni di casa partono forte e trovano subito il vantaggio con un missile da oltre 30 metri di Osmar, ma la risposta bianconera arriva dopo 100 secondi: una lunga azione - cinque tocchi di prima - che porta al tiro il giovane Muratore, bravo a incrociare in rete con il destro. Col passare dei minuti, la squadra di Sarri (con Cristiano Ronaldo lasciato in panchina per tutto il match) prende le misure e costruisce un paio di opportunità con Bernardeschi, ma nel finale di tempo a colpire è ancora il Team K-League, letale con il destro di Cesinha. La formazione di Morais si scatena anche in avvio di ripresa e passa sul 3-1 con il gol del neo-entrato Taggart che, in due tentativi, colpisce al volo e mette la sfera nell'angolino. Sembra il colpo del ko per la Juve che, però, trova il modo di risorgere grazie alle sostituzioni. Matuidi accorcia con una rete di schiena e all'81 è Matheus Pereira a siglare il definitivo 3-3: il brasiliano controlla il pallone in area, si beve il difensore con un tunnel e beffa il portiere con un morbido tocco sotto. Prima del triplice fischio c'è anche tempo per un'altra chance a disposizione di Bernardeschi, ma questa volta Bumkeun respinge il tiro e decreta il pareggio finale.

TABELLINO

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny (39' Pinsoglio [60' Buffon]); Cancelo, de Ligt, Rugani (60' Bonucci), Beruatto (66' Coccolo); Emre Can (60' Matuidi), Pjanic (60' Rabiot), Muratore (72' Pereira); Bernardeschi, Higuain (70' Mavididi), Mandzukic. All. Sarri

TEAM K-LEAGUE (4-3-3): Hyeonwoo (46' Bumkeun); Hongchul (46' Jinya), Valentinos, Youngsun (46' Kwangseon), Yong (46' Jooho); Osmar (66' Illok), Bitgaram (46' Mix), Bokyung (46' Chuyoung); Cesinha, Donggook (46' Taggart), Eder (46' Wanderson). All. José Morais

Ammoniti: Cancelo

1 nuovo post

Il fischio d'inizio sarà posticipato, quasi sicuramente, di mezz'ora. Il match inizierà dunque alle 13.30

- di fabrizio.moretto.1992
Possibile qualche volto nuovo nell'11 titolare di oggi della Juventus, con l'inserimento dall'inizio di almeno un giovane della Primavera, come Beruatto Di Pardo
- di fabrizio.moretto.1992
Non va dimenticata poi la situazione legata a Higuain, sempre corteggiato dalla Roma. Il Pipita vuole restare alla Juve e lo ha confermato con due ottime prestazioni in queste prime uscite stagionali
- di fabrizio.moretto.1992
Tra i testimonial anche Paulo Dybala, non ancora certo della permanenza in bianconero. In uscita c'è anche Kean, conteso da Everton e Wolverhampton
- di fabrizio.moretto.1992
Ieri i bianconeri hanno presentato ufficialmente la seconda maglia della prossima stagione
 

Juve, ufficiale la seconda maglia. FOTO

La nuova divisa da trasferta dei bianconeri rompe con la tradizione
- di fabrizio.moretto.1992
La partenza principale è stata Spinazzola alla Roma, oltre a una serie di cessioni definite dopo i prestiti delle passate stagioni: da Audero Orsolini, per un totale di 109 milioni incassati
- di fabrizio.moretto.1992
In totale sono 151.5 i milioni spesi dalla Juve in questa finestra di calciomercato
- di fabrizio.moretto.1992
A oltre un mese dalla fine del calciomercato, la Juve ha già messo a segno 7 acquisti: sono arrivati a costo zero RabiotRamsey e Buffon (tornato dopo un solo anno), oltre a de LigtLuca PellegriniDemiral Romero ​(rientrato subito in prestito al Genoa)
- di fabrizio.moretto.1992
- di fabrizio.moretto.1992
Dal dischetto decisivo il gol di Demiral, ma grande protagonista è stato Buffon, autore di tre parate dagli 11 metri
- di fabrizio.moretto.1992
Nel match successivo la Juve ha vinto il derby d'Italia contro l'Inter: autogol di de Ligt e pareggio di Cristiano Ronaldo. L'1-1 ha portato la sfida ai calci di rigore, dove i bianconeri hanno avuto la meglio
- di fabrizio.moretto.1992
La sconfitta è arrivata contro il Tottenham: per i bianconeri hanno segnato Higuain Cristiano Ronaldo, ma a decidere l'incontro è stato Kane, grazie a un gol da centrocampo al 93'
- di fabrizio.moretto.1992
Nelle prime due partite la Juve ha ottenuto una sconfitta e una vittoria ai calci di rigore
- di fabrizio.moretto.1992
La Juventus scende in campo per la terza amichevole stagionale: di fronte il Team K-League, ovvero una rappresentativa dei migliori giocatori del campionato coreano
- di fabrizio.moretto.1992

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche