Barcellona, Bartomeu: “Real inferiore al Barça dai tempi di Dinho”

Liga
Bartomeu_Bar_a_Getty

Il presidente dei catalanti a favore della propria squadra anche dopo l'addio di Neymar: "Non so perché se ne sia andato. Bisogna chiedere a lui"

Anche senza Neymar il Barça è superiore al Real. Lo ha dichiarato il presidente del Barcellona, Josep María Bartomeu, in un’intervista rilasciata ai quotidiani sportivi spagnoli Sport e Mundo Deportivo: “Il Madrid non è superiore a noi, anzi, è dai tempi di Ronaldinho che il Barcellona domina ed è una squadra di successo”.

Dopo l’addio del fantasista brasiliano passato al PSG, secondo Bartomeu il Barcellona resta la squadra da battere: “Basta con questo pessimismo, sembra siamo una squadra peggiore all’anno scorso ma non è così. Non avremo il tridente ma avremo più equilibrio in mezzo al campo. Si è visto chiaramente con Valverde che ha saputo gestire la squadra con i suoi cambi tattici”.

Parole anche per l’addio di Neymar: “Non so cosa sia successo, ci sarebbe da domandarlo a lui. Non si è comportato bene. Se ne è andato per i soldi? Per essere un leader con un altro contratto? Qui era nel miglior club del mondo con i giocatori più forti del mondo e con il più forte di tutti, Messi. Quello che so è che ha pagato la clausola e se ne è andato”.

Parole infine anche sui rinnovi di Messi e Iniesta: “Per Lionel (Messi, ndr) non c’è da preoccuparsi perché suo padre ha firmato il rinnovo. Con Iniesta c’è già un principio di rinnovo”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche