Real Madrid, una cena per "ritrovare" Cristiano Ronaldo

Liga
ronaldo_getty

Tre giocatori dei Blancos, Sergio Ramos, Modric e Marcelo, hanno organizzato una serata insieme al campione portoghese per mostare il loro supporto in un momento non troppo felice per CR7, ricordandogli che è ancora lui il faro della squadra

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Il Real Madrid domenica scorsa ha travolto 7-1 il Deportivo La Coruna, interrompendo una serie negativa in Liga che durava da tre giornate. A chiudere i conti ci ha pensato la doppietta di Cristiano Ronaldo che non sta attraversando uno dei periodi più spensierati della sua vita. Tra lo scarso rendimento in campionato e il problema legato al rinnovo contrattuale, Cristiano non è felice e tutto il Real ne sta risentendo. È stato questo a spingere una piccola parte della squadra a organizzare una cena per il portoghese. Come riporta Onda Cero infatti, il capitano Sergio Ramos, Marcelo e Modric, accompagnati tutti dalle loro consorti, hanno cenato insieme a CR7 che lo scorso weekend è rimasto vittima anche di una brutta ferita al volto, a suggellare il periodo negativo. I suoi compagni, nel corso dell'incontro avvenuto nella residenza del portoghese a Pozuelo de Alarcón, gli hanno ricordato l'importanza che riveste nella squadra: è lui il pliastro e il giocatore più importante. Fondamentale è stato poi il colloquio con Marcelo che gli ha consigliato di ripartire e cancellare la brutta immagine di sé che aveva dato prima del match contro il Deportivo.

Pare tuttavia che la cena, a cui ha partecipato anche la madre di Cristiano, non sia stata un'idea spontanea da parte dei giocatori. Dietro ci sarebbe infatti la mano di Florentino Perez che, insieme al direttore tecnico Sanchez e a Zidane, lavora da circa un mese per capire quali sono i problemi che affliggono i Blancos. Il patron del Real ha anche proposto al suo allenatore di intervenire sul mercato a gennaio per rinforzare la squadra, ma Zizou si è detto fiducioso della qualità dei suoi e ha sostenuto che nessuno in questo momento, proveniente da fuori, sarebbe in grado di migliorare le potenzialità della squadra. A ciò si aggiunge appunto la grana Cristiano Ronaldo, alla quale il numero 1 dei campioni d'Europa non intende rinnovare il contratto, o almeno non alle cifre chieste dal portoghese. Per questo Perez ha chiesto aiuto al capitano Sergio Ramos, con cui vige un rapporto di stima e fiducia reciproca. Solo un suo intervento, secondo il presidente, sarebbe stato in grado di calmare le acque e da qui è nato il presupposto della cena.

I giocatori non sono stati tuttavia gli unici a mostrare supporto a Ronaldo. In questi giorni infatti ha offerto il suo appoggio anche la sorella Katia Aveiro che su Instagram, prima della partita con il Depor, aveva scritto: "Ora che non hai segnato in due o tre partite ti dicono che sei solo un giocatore alla fine della sua carriera, quasi finito. Tu non ti preoccupare. Quando sorriderai con un trofeo in mano in cima alla Torre Eiffel o quando segnerai un altro gol decisivo o quando batterai un altro record ti guarderanno attentamente e applaudiranno, perché sarà l'unica cosa che gli sarà rimasta da fare". Anche uno dei suoi migliori amici, Ricardo Regufe, ha scritto un post a favore di CR7 qualche giorno fa sostenendo che il suo amico non si muove per soldi, ma solo per la sua passione per il calcio. Intanto l'attaccante 5 volte Pallone d'Oro, nonostante un occhio sinistro visibilmente gonfio per il calcio subito al momento di segnare la doppietta domenica scorsa, si è allenato regolarmente con il resto della squadra e dovrebbe presentarsi in campo sabato contro il Valencia. Perché la squadra è con Ronaldo e lui si sente parte integrante di essa.

Vamos equipo

Un post condiviso da Cristiano Ronaldo (@cristiano) in data:

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche