Liga, poker Griezmann: 4-0 al Leganés. Vince Montella, crolla il Deportivo di Seedorf. GOL E HIGHLIGHTS

Liga

L'Atletico Madrid si gode il momento del francese, che spazza via il Leganés. Una rete di Kondogbia non basta al Valencia per centrare il quarto successo consecutivo in Liga: con l'Athletic è 1-1. Torna al successo il Siviglia di Vincenzo Montella che passa sul campo del Malaga grazie a una rete di Correa. Disastro Seedorf: il Depor perde 3-0 a Getafe

LIGA, CLASSIFICA E RISULTATI

Malaga-Siviglia 0-1

15' Correa (S)

Dimenticare la pesante "manita" subita nel turno precedente dall’Atletico Madrid: il Siviglia di Vincenzo Montella era chiamato al riscatto contro il Malaga, reduce da quattro sconfitte consecutive e ultimo nella classifica della Liga con soli 13 punti. A regalare subito il sorriso all’allenatore italiano è la rete di Correa dopo appena 15 minuti di gioco: assist bellissimo di Nolito che 'scucchiaia' alla perfezione per l’argentino, che di prima intenzione trova l’angolo giusto e batte il portiere avversario in diagonale. Tre punti importanti per il Siviglia che torna così a vincere in campionato e sale a quota 42 punti in classifica.

Athletic Bilbao-Valencia 1-1

23' Kondogbia (V), 49' De Marcos (AB)

Un successo per scavalcare il Real Madrid in classifica e portarsi al terzo posto in Liga: occasione ghiotta  quella del Valencia, chiamato a confermare l'ottimo momento di forma attraversato in campionato – tre vittorie consecutive – nella trasferta al San Mamés contro Athletic Bilbao. I padroni di casa dal canto loro cercano un nuovo successo, dopo quello conquistato nell’ultimo turno di Liga contro il Malaga. Alla fine però la gara termina in parità. Ad aprire le marcature è un bel sinistro a giro di Kondogbia al 23esimo, l'Athletic sbaglia con un calcio di rigore con Aduriz nel finale del primo tempo, ma poi trova il pari con De Marcos dopo quattro minuti dall'inizio della ripresa. Valencia quarto a 50 punti, a -1 dal Real.  

Getafe-Deportivo La Coruña 3-0

40' Angel (G), 44' aut. Boveda (G), 82' Molina (G)

Terza sconfitta su quatto partite (solo un pareggio ottenuto fino ad ora) per Clarence Seedorf alla guida del Deportivo La Coruña. La squadra guidata dall'olandese – che schiera dal primo minuto Sulley Muntari – cade sul campo del Gefate. I padroni di casa passano in vantaggio al 40', con Angel che proprio sulla linea di porta anticipa di un soffio il difensore avversario che stava disperatamente tentando il recupero a portiere ormai battuto. Quattro minuti più tardi arriva il raddoppio grazie a una sfortunata autorete di Boveda. All'82' arriva anche il terzo gol a firma di Molina che sfrutta al meglio un retropassaggio sbagliato di un difensore avversario. Getafe che sale a quota 36 punti, il Deportivo resta invece fermo a quota 18 punti al penultimo posto in classifica.

Atletico Madrid-Leganes 4-0

26', 35', 56', 67' Griezmann

Nuova giornata, nuova prova di forza dell'Atletico Madrid. E nuovo show di Antoine Griezmann. La vittoria per 4-0 sul Leganes è un monologo dell'attaccante francese, capace di mettere a segno tutti e quattro i gol dei Colchoneros. Diventano così 7 le reti di Grizou in appena una settimana, dopo la tripletta rifilata al Siviglia: è il primo giocatore dell'Atletico degli anni 2000 a riuscirci. Con il poker al Leganes, Griezmann diventa anche il terzo giocatore dell'atletico dal 2000 a superare quota 100 gol in maglia biancorossa, dopo Fernando Torres e Aguero. Con i tre punti conquistati nell'infrasettimanale, la squadra di Simeone si porta ad appena 4 punti di distanza dal Barcellona, che deve però ancora giocare giovedì sera con il Las Palmas.

Eibar-Villarreal 1-0

16' Kike

L'Eibar rilancia la sfida all'Europa nella Liga spagnola. Quella contro il Villarreal era una delle ultime chiamate per i baschi per cercare di ricucire il gap con la zona Europa League, e la squadra di Mendillibar non ha fallito l'appuntamento. 1-0 finale a Ipurua, grazie a un gol segnato al 16' da Kike: tre punti che significano -3 dal sesto posto, attualmente occupato proprio dal Villarreal di Calleja. Non è finita, dunque: l'Eibar può ancora sognare una clamorosa qualificazione europea. Continua, invece, il momento no del Submarino Amarillo: tre sconfitte nelle ultime cinque di campionato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche