Barcellona-Betis 3-4: Messi segna una doppietta ma Valverde va ko

Liga

Seconda sconfitta in campionato per i blaugrana che per la prima volta perdono un match nel quale Messi segna una doppietta. Gran partita del Betis che segna con Firpo, Joaquin, Lo Celso e Canales. Ora la squadra di Valverde ha solo un punto di vantaggio sull'Atletico Madrid

LIGA, I RISULTATI DELLA 12^ GIORNATA

LA CLASSIFICA

BARCELLONA-BETIS 3-4

20' Firpo, 34' Joaquin, 68' e 90' rig. Messi, 71' Lo Celso, 79' Vidal, 83' Canales

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen, Sergi Roberto, Piqué, Lenglet, Jordi Alba; Busquets (Aleñá, 69), Rakitic, Arthur (Arturo Vidal, 45'); Messi, Luis Suárez, Malcom (Munir, 56'). All. Valverde

Betis (3-5-2): Pau López; Mandi, Bartra, Sidnei; Tello, Lo Celso (Inui, 85'), Wiilliam Carvalho, Guardado, Junior; Joaquín (Canales, 60'), Loren (Sergio León, 75'). All. Quique Setien

Non si può dire che il Barcellona abbia pagato oltremodo lo sforzo di Champions a San Siro contro l'Inter, perché lo stesso si sarebbe potuto imputare a un Betis che rispetto ai blaugrana ha avuto un giorno in meno di riposo per via dell'impegno di Europa League contro il Milan. Le frustrazioni per gli 1-1 maturati contro le squadre milanesi sono state sfogate tutte nel match del Camp Nou dove le due formazioni hanno dato vita a una sfida avvincente, ricca di colpi di scena, giocata all'attacco e terminata con il successo, a sorpresa, degli ospiti. Il Betis torna a vincere a Barcellona 20 anni dopo l'ultima volta e i blaugrana perdono per la prima volta da quando Messi è in squadra una partita nella quale la "pulce" argentina segna una doppietta.

Sarebbe stato preziosissimo ottenere una vittoria per la squadra di Valverde. Da una parte per continuare a mantenere la distanza da un Madrid che, seppur molto lontano, alla lunga può diventare pericoloso ma soprattutto per tenere a bada l'arrembante Atletico Madrid di Diego Simeone (che ha battuto nella giornata di sabato l'Athletic Bilbao) e il sorprendente Deportivo Alaves che grazie al successo contro l'Huesca resta a portata di primo posto. Quanto alla gara, il Betis, che già nei due match contro il Milan e per tutta la scorsa stagione ha mostrato un gioco spumeggiante, ha giocato un primo tempo di grandissimo livello portandosi in vantaggio per 2-0 grazie alle reti di Firpo e del capitano Joaquin. Se il solito Messi aveva provato a riaprire il match al 68', soltanto 3' più tardi l'altro argentino Lo Celso aveva rimesso la distanza a posto. Un Barcellona mai datosi per vinto, sospinto dal pubblico del Camp Nou, aveva riaccorciato con Vidal, ma ancora Sergio Canales aveva riportato a due i gol di vantaggio del Betis.

Il rigore segnato nel recupero da Messi, come già accennato, vale per la statistica ma non ha cambiato la sostanza di una gara che la squadra di Setien ha portato meritatamente a casa. La classifica della Liga continua ad accorciarsi. Tra il Betis a quota 16 e dodicesimo e il Barcellona a quota 24 e primo, ci sono soltanto otto punti di fifferenza.

I più letti