Real Madrid, ko e tensione: Sergio Ramos contro l'arbitro, Lucas Vazquez in versione Hulk. Bale via dagli spalti al 78'

Liga

Solari contro il mancato utilizzo della Var per un rigore non concesso su Vinicius nello 0-2 contro la Real Sociedad. Modric controcorrente: "Se iniziamo di m... tutte le partite, non possiamo cercare alibi"

LIGA, I RISULTATI DELLA 18^ GIORNATA: REAL MADRID KO IN CASA CONTRO LA REAL SOCIEDAD

SPECIALE "LUKA MODRIC, IL CAPOLAVORO COL NUMERO 10"

Nella calza dell'Epifania, il Real Madrid ha trovato una sconfitta, un distacco di 10 punti dalla vetta e tanto nervosismo. Lo 0-2 del Bernabeu contro la Real Sociedad, determinato dai centri di Willian José in avvio e Pardo nel finale, ha avviato nel peggior modo possibile il 2019 delle Merengues davanti al proprio pubblico. E gli strascichi vanno ben oltre i tre punti persi sul campo.

Nervi tesi in casa Real, Modric va controcorrente: "Siamo sotto gli standard, dobbiamo guardare in faccia la realtà"

I nervi in casa Real Madrid sono a fior di pelle. Le polemiche sono nate in campo, per una direzione di gara - quella del signor Munuera Montero - giudicata dai Blancos non all'altezza: secondo Santiago Solari e i suoi, al Real mancano un calcio di rigore per un fallo ai danni di Vinicius sullo 0-1, situazione sulla quale la Var non è intervenuta, come stigmatizzato al fischio finale dall'allenatore argentino e da Emilio Butragueño, direttore dei rapporti istituzionali del club: "Non siamo entrati in partita - le loro parole - poi è arrivato anche il calcio di rigore non fischiato a Vinicius. Siamo sempre stati molto rispettosi verso gli arbitri e sosteniamo la Var, ma c'è qualcosa che non capiamo nel suo utilizzo". Evidenti segnali di insofferenza davanti ai microfoni, che riecheggiano quanto visto sul terreno del Bernabeu. La reazione di Lucas Vazquez, impiegato da Solari come terzino destro ed espulso al 61' per due ingenui cartellini gialli, è emblematica della prima partita giocata al Bernabeu nel 2019 dal Real: il numero 17, una volta allontanato dal campo con il primo rosso della sua carriera, si è tolto la maglia di dosso con forza, fino a strappare la sacra Camiseta Blanca. Picchi di nervosismo, che nel primo tempo avevano visto invece protagonista Sergio Ramos: l'esperto difensore centrale era venuto a contatto nell'area della Real Sociedad con Illaramendi. Alle proteste del numero 4 del Real Madrid, l'arbitro Munuera Montero aveva replicato lasciando proseguire il gioco. Una scelta che avrebbe mandato su tutte le furie Ramos. Come riportato dal programma Tempo de Juego della COPE Network, il difensore avrebbe più volte definito, senza usare mezzi termini, “cagón” l’arbitro andaluso, che ha ignorato le offese di uno dei leader del Real Madrid. Per tante reazioni sopra le righe, un'ammissione di colpa: è quella di Luka Modric. Il centrocampista croato, fresco vincitore del Pallone d'Oro, non ha cercato alibi riguardanti la direzione di gara, pur ammettendo come "sia incredibile che non abbiano controllato le immagini". I veri problemi, secondo Modric, vanno però cercati nella manovra: "Il nostro problema non è l'arbitro né la Var, anche se chiaramente non ci hanno aiutato. I nostri problemi sono altri: molti di noi non stanno giocando secondo i loro standard, non possiamo iniziare di m... in tutte le partite. Creiamo tanto, la palla non entra ma non è questione di fortuna o sfortuna: dobbiamo guardare in faccia la realtà e migliorare, ragionando da uomini per sistemare le cose".

Real ko, Bale via al 78' dal Bernabeu: il gallese filmato al volante a partita in corso

In quinta posizione, a 10 punti dalla vetta occupata dal Barcellona e con una zona Champions distante una lunghezza, quella di Modric è un'assunzione di responsabilità necessaria per dare una sterzata alla stagione. Al termine della Liga mancano 20 giornate, mentre il tabellone di Champions League prevede per il Real a febbraio l'incrocio con l'Ajax negli ottavi di finale. Negli stessi minuti in cui la stella croata cercava di indicare la via per superare il ko contro la Real Sociedad, As rilanciava un video di Chiringuito TV, riguardante il suo compagno di squadra Gareth Bale: il gallese, ai box per l'infortunio muscolare (il 27esimo dall'inizio della sua avventura in Spagna) riportato giovedì sera sul campo del Villarreal, è stato filmato alla guida della sua auto all'esterno del Bernabeu al minuto 78 di Real Madrid-Real Sociedad, con il punteggio ancora sullo 0-1. Un addio anticipato agli spalti, destinato a far discutere.

Real Madrid, la furia di Lucas Vazquez dopo l'espulsione contro la Real Sociedad
Real Madrid, la furia di Lucas Vazquez dopo l'espulsione contro la Real Sociedad

I più letti