Barcellona, Messi da record in Liga. Ma esiste una statistica dove non è primo

Liga

L’argentino ha primeggiato nella maggior parte delle principali statistiche in Liga: dai gol agli assist, dai legni colpiti alle occasioni create, passando per gol da fuori e su punizione. Eppure, in un caso non è lui il migliore

NEYMAR, FESTA CON RIHANNA: SALTA GLI UNFP AWARDS

VALENCIA IN CHAMPIONS: I VERDETTI DELLA LIGA

In un campionato praticamente dominato dal Barcellona, Lionel Messi si è confermato su livelli impressionanti, riscrivendo i record del campionato. In tutta la Liga infatti non c’è un singolo giocatore che si sia avvicinato a lui nelle principali statistiche. L’argentino è stato il calciatore a segnare più gol, quello che ha fatto più assist, quello ad aver calciato un maggior numero di volte sia complessivamente che contando solo quelli verso la porta. Non solo: è anche il giocatore ad aver creato più occasioni e ad essersi procurato il maggior numero di falli nella trequarti avversaria, oltre ad essere quello che ha colpito più pali e traverse. Proseguendo nell’elenco, Messi ha segnato più di tutti da fuori area e su calcio di punizione. È il giocatore ad aver chiuso il campionato col maggior numero di doppiette e triplette. Tuttavia, c’è una statistica in cui si è dovuto accontentare del secondo posto: negli uno contro uno. A soffiargli il primato in questo caso è Sofiane Boufal del Celta Vigo, che ha puntato e saltato il diretto avversario 144 volte contro le 134 di Messi.

I motivi

Il secondo posto negli uno contro uno sembra quasi fisiologico se si considera il primato in assist e occasioni create. Sui social si sono sentite anche tesi più fantasiose: da chi sostiene che pecchi di personalità a chi invece propone che sono pochi i difensori che affronterebbero singolarmente l’argentino. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche