Liga 2019 2020, 3^ giornata: i risultati delle partite del sabato. Il Real torna a vincere

Liga

Vittoria con brivido del Real Madrid nella sfida casalinga contro il Levante. La squadra di Zidane domina nel primo tempo e va avanti di 3 gol, ma nella ripresa per poco non subisce la rimonta della squadra di Paco Lopez. Scatenato Benzema con una doppietta, difesa disattenta. Esordio per il nuovo acquisto Eden Hazard

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

REAL MADRID-LEVANTE 3-2

25' e 31' Benzema (R), 40' Casemiro (R), 49' Mayoral (L),  75' Melero (L) 

REAL MADRID (4-5-1): Courtois; Carvajal, Varane, Sergio Ramos (60' Militao), Marcelo; James Rodriguez, Casemiro (60' Hazard), Kroos, Lucas Vazquez, Vinicius; Benzema (83' Jovic). All. Zidane

LEVANTE (5-3-2): Aitor Fernandez; Miramon, Vezo, Duarte (68' Melero), Postigo, Clerc; Rochina (68' Roger), Vukcevic, Campana; Morales, Mayoral. All. Paco Lopez

Ammoniti: Casemiro (R), Lucas Vazquez (R), Vezo (L), Clerc (L)

Dal dominio, al rischio rimonta. Il Real Madrid torna a vincere contro il Levante, a quasi un mese dall'ultima volta (l'1-3 all'esordio di questa stagione contro il Celta Vigo). Dopo un primo tempo dominato dalla squadra di Zidane, irresistibile in attacco grazie a una grande intesa tra James Rodriguez e Benzema, nella ripresa la partita è cambiata, e gli ospiti per poco non hanno raggiunto il pari. 

Benzema scatenato

I Blancos partono alla grande guidati da un Toni Kroos decisamente ispirato. La differenza la fa però Benzema che su cross dalla destra di Carvajal anticipa tutti e segna di testa il primo dei suoi gol di giornata al 25'. Sei minuti dopo l’attaccante francese si concede il bis di piede, dopo l’assist di James Rodriguez. Ottimo primo tempo del colombiano che, solo qualche settimana fa, era dato per partente e ora sembra diventata una pedina irrinunciabile per Zidane. Al '40 il tris in contropiede di Vinicius sembra chiudere i conti.

Carica Levante nella ripresa

Sembra fatta. Ma è un Real troppo rilassato quello del secondo tempo, così l’ex Mayoral colpisce una difesa troppo distratta e non esulta. Zidane fa esordire la stella ex Chelsea Eden Hazard e Militao, al posto di Sergio Ramos. Si passa così dal 4-5-1 iniziale a un 4-3-3 più offensivo con il tridente formato dal belga con Benzema e Vinicius. I padroni di casa sono pericolosi con il nuovo modulo in attacco ma concedono troppe disattenzioni in difesa: una di queste permette a Melero di colpire di testa su calcio piazzato e accorciare le distanze. E per poco il Levante non sfiora il colpaccio nel finale, ma Courtois vola sul tentativo di Ruben Vezo e salva la porta. A fine partita Zidane non è sembrato preoccupato: "Segneremo di più e subiremo meno reti, stiamo migliorando".

 

I più letti