Real Madrid, partite a Valdebedas alla ripartenza dopo il coronavirus: ok dalla Liga

Liga

I blancos potrebbero giocare le partite casalinghe (a porte chiuse) nello stadio all'interno del centro tecnico di Valdebebas. Una scelta legata all'emergenza sanitaria in corso, che permetterebbe di ridurre gli spostamenti di giocatori e staff e quindi anche la i rischi di diffusione del contagio. La Liga ha dato l'ok, si attende il parere dell'Uefa

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Il Real Madrid potrebbe giocare le prossime partite interne lontano dal Santiago Bernabeu. A riportare l'ipotesi è Marca, che spiega come i blancos stiano pensando di spostarsi allo stadio Alfredo Di Stefano, nel centro tecnico di Valdebebas, impianto solitamente usato dal Real Madrid Castilla (seconda squadra del club che milita in Segunda División B) per le partite ufficiali. Una scelta legata all'emergenza sanitaria in corso, che permetterebbe di ridurre gli spostamenti di giocatori e staff e quindi anche la i rischi di diffusione del contagio da Covid-19.

Real, il trasferimento aiuta anche i lavori al Bernabeu

L'ipotesi di giocare le restanti partite casalinghe della prima squadra del Real Madrid, qualora Liga e coppe dovessero riprendere, a porte chiuse e allo stadio Di Stefano è tutt'altro che remota. Il Real ha già avuto l'ok della Liga e attende quello dell'Uefa. Per far sì che Benzema e compagni giochino partite ufficiali nell'impianto di Valdebebas, è necessario che il club adegui lo stadio: le misure di gioco (105x68) sono già quelle regolamentari, mentre occorrerebbe l'installazione degli strumenti tecnologici utili per l'adozione del Var e di telecamee di videosorveglianza. La massima federazione calcistica europea richiede che tutte le partite di una competizione nell'arco della stessa stagione siano giocate nello stesso stadio, ma a causa delle circostanze particolari che potrebbero caratterizzare il ritorno al calcio giocato potrebbe fare un'eccezione, purchè lo stadio Di Stéfano soddisfi tutti i requisiti. Giocare a Valdebebas permetterebbe anche al Real di velocizzare i lavori di ristrutturazione previsti per terreno di gioco e spalti al Santiago Bernabeu, un rinnovo iniziato la scorsa estate e che dovrebbe concludersi nell'ottobre 2022 con novità importanti. Nella sua nuova e provvisoria casa, se la stagione di Liga dovesse arrivare al termine, il Real sfiderebbe in ordine Eibar, Valencia, Maiorca, Getafe, Alaves e Villarreal.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche