Liga, debutto record per Luka Romero: chi è il 'Mini Messi' del Maiorca

Liga
Twitter: LaLiga
Luka Romero Maiorca

A 15 anni e 7 mesi, la baby promessa messicana (ma con passaporto argentino) ha esordito all'84' di Real Madrid-Maiorca: è il più giovane giocatore della storia del campionato spagnolo

24 giugno 2020. Il Real vince 2-0, ma la storia la fa un ragazzino con la maglia del Maiorca. È l'84' quando l'allenatore Vicente Moreno decide di far assaggiare il campo a Luka Romero: nelle giovanili del club parlano benissimo di lui e lui finora ha parlato benissimo con i gol (230 in 108 partite). Così arriva il grande premio contro i Blancos. A 15 anni e 219 giorni. Un record di precocità all-time negli annali della Liga, che Romero ha conquistato in volata: Francisco Sanson aveva solo 46 giorni in più quando aveva debuttato con la maglia del Celta Vigo. Era il 1939. Altri tempi: ora il futuro è tutto di questo giovane fantasista per cui si spendono già i paragoni.

Identikit del 'Mini Messi'

Il più illustre, è quello con Lionel Messi. Non solo per fisionomia (un metro e 65) e taglio di capelli del primo Leo: i colpi sono quelli del fuoriclasse, il passaporto dice Argentina. Anche se Romero è nato a Durango, in Messico, per poi trasferirsi in Spagna (di cui è pure comunitario, grazie alle origini del nonno) a 11 anni. Presto il 'Mini Messi' - ormai lo chiamano così - inizia la sua avventura nella cantera del Maiorca e contemporaneamente quella in nazionale giovanile. Romero sceglie l'Albiceleste, brilla nell'U15 ed ha già debuttato nell'U17: una seconda punta imprendibile, dal baricentro basso, ed è subito déjà vu. A curarne gli interessi è già il superagente Fali Ramadani. Nelle ultime settimane il Maiorca aggrega il classe 2004 in prima squadra, mercoledì Moreno ha osato ancora di più. E la storia ha inizio.

CALCIO: SCELTI PER TE