Barcellona, Laporta: "Superlega? La proposta esiste ancora"

Liga

Il presidente del Barcellona ha espresso la propria posizione: "Ci servono più risorse per rendere il calcio un grande spettacolo. È giusto che i grandi club abbiano voce sulla distribuzione finanziaria. L’ultima parola spetterà ai soci". Comunicato del club blaugrana: "Rinunciare sarebbe stato un errore storico, ma riconsidereremo la formula"

Joan Laporta crede ancora alla Superlega e alla sua necessità per dare stabilità ai grandi club europei e garantire alti livelli di intrattenimento. Il presidente del Barcellona si è espresso in questo senso in un’intervista rilasciata all’emittente spagnola TV3 mentre si trovava al Real Club de Tenis Barcelona: "Ci sono state pressioni su alcuni club ma la proposta esiste ancora. Facciamo investimenti molto importanti, gli stipendi sono altissimi e tutti questi aspetti devono essere tenuti in considerazione, così come i meriti sportivi. Ci servono più risorse per rendere il calcio un grande spettacolo, penso che si arriverà ad un'intesa".

La decisione spetta ai soci

vedi anche

Così è naufragato il progetto Superlega

"Al momento abbiamo una posizione di prudenza – ha spiegato Laporta – è una necessità, ma l'ultima parola l'avranno i nostri soci". Il presidente del club blaugrana ha difeso la posizione delle società più influenti. "I grandi club forniscono molte risorse al sistema e dobbiamo poter dire la nostra sulla distribuzione finanziaria. Ci deve essere una competizione attraente, basata su meriti sportivi. Siamo difensori dei campionati nazionali e siamo aperti ad un dialogo costruttivo con la Uefa" ha concluso. 

Il comunicato del Barcellona

leggi anche

Perez: "La Superlega è solo in stand-by"

Il Barcellona ha poi chiarito la propria posizione con un comunicato ufficiale, in cui si legge che "L'FC Barcelona condivide il punto di vista della maggior parte dei principali club di calcio europei, e ancor di più dato l'attuale clima socio-economico, che sono necessarie riforme strutturali per garantire la sostenibilità finanziaria e la fattibilità del calcio mondiale migliorando il prodotto che viene offerto a tifosi di tutto il mondo e consolidando e persino aumentando la base di fan su cui si sostiene questo sport, che è il suo pilastro e il suo punto di forza. In questo contesto, il Consiglio di Amministrazione del FC Barcelona ha accettato, con immediata urgenza, l'offerta di far parte, in qualità di membro fondatore, della Superlega, competizione volta a migliorare la qualità del prodotto offerto al tifosi di calcio e, allo stesso tempo, e come uno dei principi più irrinunciabili dell'FC Barcelona, cercare nuove formule di solidarietà con la famiglia calcistica nel suo insieme. La decisione è stata presa nella convinzione che sarebbe stato un errore storico rifiutare l'opportunità di far parte di questo progetto come uno dei suoi membri fondatori. In qualità di uno dei migliori club sportivi del mondo, la nostra intenzione sarà sempre quella di essere in prima linea, essendo questa una parte indispensabile dell'identità del club e del suo spirito sportivo, sociale e istituzionale. In ogni caso, l'FC Barcelona, in quanto club che è sempre stato e sempre sarà di proprietà di ciascuno dei suoi membri, si riserva espressamente il diritto di sottoporre una decisione così importante all'approvazione finale dei suoi organi sociali competenti a seguito di studio attento e molto necessario della proposta". 
 

"Data la reazione del pubblico che il suddetto progetto ha generato in molti e vari ambiti - continua il comunicato - non c'è dubbio che l'FC Barcelona ritenga che sia necessaria un'analisi molto più approfondita delle ragioni che hanno causato questa reazione al fine di riconsiderare, se necessario, la proposta come originariamente formulata e risolvere tutti questi problemi, sempre per il bene dell'interesse generale del mondo del calcio. Tale analisi approfondita richiede tempo e compostezza necessari per evitare di intraprendere qualsiasi azione avventata. Ci sembra altrettanto importante sottolineare il fatto oggettivo che una Corte di giustizia ha già concesso la tutela legale urgente come richiesto, confermando così il diritto di iniziativa da parte dei club fondatori del progetto Superlega. A questo proposito, l'FC Barcelona ritiene che sarebbe improprio stabilire il necessario processo di riflessione e dibattito sulla base di criteri di pressioni e intimidazioni ingiustificate. Pur essendo perfettamente consapevole dell'importanza e dell'interesse suscitato dalla questione, nonché della necessità di agire sempre con la massima trasparenza, l'FC Barcelona agirà in ogni momento con la dovuta prudenza e chiede la massima comprensione, rispetto e soprattutto pazienza ai i tifosi dell'FC Barcelona e all'opinione pubblica in generale".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport