Barcellona, il Camp Nou chiude per un anno: ipotesi Johan Cruyff e Montijuic

Liga
camp_nou

Il Barcellona ha in programma di effettuare dei lavori al Camp Nou, presumibilmente durante la stagione 2022/2023. Si valutano altri stadi in cui giocare per un anno: l'opzione favorita è il Johan Cruyff, nel centro sportivo del club blaugrana. L'alternativa è il Companys, ex stadio dell'Espanyol di 60 mila posti

Il Barcellona dovrà lasciare il Camp Nou per un anno. Lo storico impianto che ospita le partite del club blaugrana, infatti, ha bisogno di lavori di ristrutturazione e riammodernamento, che costringeranno la squadra a giocare le partite in casa in un altro stadio. Dovrebbe essere ratificato nella prossima assemblea, in cui il presidente Laporta presenterà la proposta del CdA di abbandonare il Camp Nou, presumibilmente, per la stagione 2022/2023.

La soluzione "Johan Cruyff"

Ma dove giocherà il Barcellona in attesa di riavere il proprio stadio? La situazione è ancora in evoluzione, c'è un confronto costante con il comune per valutare le diverse alternative. La soluzione più probabile sarebbe quella di giocare al Johan Cruyff, stadio di 6 mila posti sito nel centro sportivo di Sant Joan Despí. Una scelta alla Real Madrid, che in questi mesi a giocato allo stadio Alfredo Di Stefano di Valdebebas in attesa dei lavori di ristrutturazione deò nuovo Santiago Bernabeu.

L'alternativa

leggi anche

Dalla Spagna: principio di accordo Messi-Barça

Non solo lo Johan Cruyff. La società blaugrana sta prendendo anche in considerazione l'opzione Lluís Companys, per grandezza il seconda stadio della città dopo il Camp Nou. Si tratta dell'ex stadio dell'Espanyol, situato sulla sulla collina del Montijuic. Proprio questo aspetto colloca quest'impianto in secondo piano rispetto al Johan Cruyff, anche perché la zona in cui si trova questo stadio non è ben collegata alla città. Altre problematiche riguardano alcuni lavori che andrebbero fatti per adattare questa struttura comunale alle esigenze del Barcellona. Andrebbero infatti riviste le tribune, così come il manto erboso che dovrebbe essere rifatto per riportarlo a norma. Quest'impianto, nella stagione estiva, ospita diversi concerti, il che rende ancor più arduo questo compito. Il punto a vantaggio del Lluís Companys è però la capienza, visto che è capace di ospitare 60 mila spettatori. La disponibilità sarebbe quindi sicuramente superiore rispetto ai 6 mila di capienza del Johan Cruyff.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche