Marsiglia, Balotelli segna all'esordio ma non evita la sconfitta: vince il Lille 2-1

Ligue 1

Bastano 22 minuti a "Super Mario" per trovare il primo gol con la maglia dell'OM. Il colpo di testa allo scadere dell'ex attaccante di Inter e Milan è però inutile: la squadra di Garcia perde 1-2 in casa. Finale nervoso, con lo stesso "Balo" allontanato da Garcia dopo vibranti proteste contro l'arbitro

MARSIGLIA-LILLE: GARA SOSPERA PER PETARDO

MONACO, GIOCATORI CONTRO HENRY: "CI HA UMILIATO"

Stacco imperioso di testa da calcio d'angolo e palla all'incrocio. Inizia così l'avventura di Mario Balotelli con la maglia dell'Olympique Marsiglia. "Super Mario" è entrato in campo al 74' al posto di Mitroglu e ha bagnato il suo esordio al Velodrome davanti ai suoi nuovi tifosi con un gol, il primo della sua sin qui travagliata stagione. Una rete allo scadere (96') inutile per gli uomini di Rudi Garcia, sconfitti 2-1 dal Lille. A "Balo" non erano stati sufficienti 812 minuti con il Nizza per sbloccarsi, mentre gliene sono bastati solo 22 con l'OM. Il centravanti azzurro è entrato in un momento difficile del match, con la squadra sotto 1-0 e con un uomo in meno (Thauvin è stato espulso al 67'). Il neo-acquisto del Marsiglia si è mosso bene, dimostrando finalmente una buona condizione fisica. Al 90' ha sfiorato il palo con un destro di prima intenzione dal limite. Sei minuti più tardi, nelle fasi concitate del recupero dopo il raddoppio degli ospiti con il rigore di Pepe, si è presentato ai suoi nuovi tifosi. Prima ha colpito di testa con il suo nuovo look da moicano, poi si è scagliato contro l'arbitro reo di aver fischiato troppo presto. Rudi Garcia è entrato in campo e l'ha allontanato per evitare guai. "Balo" è così: prendere o lasciare. Ma intanto è tornato e ha lanciato il primo messaggio a Mancini in chiave Nazionale.

I più letti