Marsiglia, Garcia esalta Balotelli: "Mi ricorda il modo di giocare di Totti"

Ligue 1

L'allenatore del Marsiglia esalta il suo nuovo attaccante e sceglie il calciatore simbolo della storia della Roma come metro di paragone. Poi aggiunge: "Si è integrato bene con tutti, è felice"

BALOTELLI GOL, IL MARSIGLIA VINCE A DIGIONE

MANCHESTER UNITED KO IN CHAMPIONS, BALOTELLI SE LA RIDE

LIGUE 1, TOP 10 DEI PIU' PAGATI: MANCA BALOTELLI

Due reti nelle prime tre partite ufficiali con la maglia del Marsiglia. Nonostante il rendimento altalenante del suo nuovo club, Mario Balotelli sta ritrovando continuità e reti: per conferme, rivolgersi a Lille e Digione, colpite dal centravanti ex Inter in Ligue 1. Un avvio incoraggiante, quello di Super Mario, tanto da spingere il suo allenatore Rudi Garcia a un ardito parallelismo.

Marsiglia, ascolta Garcia: “Balotelli mi ricorda Totti per la lettura del gioco”

Garcia, un passato sulla panchina della Roma dall'estate 2013 a gennaio 2016, con il record di punti (85) nella storia del club stabilito alla sua prima stagione in Italia, ha voluto infatti sottolineare le caratteristiche del suo nuovo attaccante, fortemente inseguito sin dalla scorsa estate. Per farlo, l'allenatore del Marsiglia si è spinto in un paragone sulla carta azzardato: "Balotelli è diverso per quello che può darci: gioca bene con la squadra, può difendere tanti palloni e ha una bella visione di gioco – le parole dell'allenatore marsigliese - con le dovute proporzioni, ci rivedo un po’ delle giocate di Francesco Totti in questa capacità nella lettura del gioco”. Balotelli come Totti ai tempi della Roma, allora: un faro nel cuore dell'attacco, in grado di segnare e smistare palloni utili per i compagni. Di certo, Garcia non ha voluto volare basso per esaltare le caratteristiche dell'attaccante arrivato a Marsiglia dal Lille nella sessione invernale di calciomercato. Tornando con i piedi per terra, poi, l'allenatore ha evidenziato la capacità di Mario di inserirsi subito nel gruppo del Marsiglia, oggi sesto in Ligue 1: "Sapevamo che era un buon compagno di squadra - il commento di Garcia - abbiamo avuto la conferma quando prima che arrivasse: si è integrato bene con tutti, è la qualità di questo gruppo. Anche lui è felice di questo".

I più letti