Marsiglia, Balotelli segna ancora: gol dell'ex al Nizza e nuova esultanza. VIDEO

Ligue 1

Una settimana dopo la selfie-esultanza, "SuperMario" si ripete contro il Nizza segnando di testa la rete decisiva. Poi fa festa con il compagno di reparto Thauvin giocando a carta-forbice-sasso. L'attaccante dell'OM, al quarto centro negli ultimi cinque match, si candida a tornare in Nazionale

BALOTELLI COME TOTTI: GOL E SELFIE 

Ancora un gol, ancora un’esultanza da ridere. La liaison tra Mario Balotelli e il Marsiglia vive un altro divertente capitolo. L’attaccante italiano ha deciso la sfida con la sua ex squadra, il Nizza, con un colpo di testa al minuto 61. Questa volta niente cellulare e nessuna Instagram story per “Super Mario”, ma un'altra trovata destinata a diventare virale: il centravanti si siede a terra faccia a faccia con il compagno di squadra Florian Thauvin e inizia a giocare a carta-forbice-sasso. Il tutto tra le risate generali degli altri giocatori dell'OM. La metamorfosi dell’ex giocatore di Inter e Milan è sorprendente: nei primi anni di carriera segnava senza quasi esultare, imbronciato anche dopo prodezze e gesti tecnici. Oggi il social-Mario ha ritrovato il sorriso. Dopo mesi di buio al Nizza, il trasferimento al Velodrome lo ha messo di buon umore. In una settimana il suo profilo Instagram è cresciuto di oltre 4 milioni di follower. Merito della sua esultanza virale in diretta su Instagram. Sul social network delle fotografie più famoso al mondo “Balo” ha raggiunto gli 8 milioni e mezzo di seguaci, superando perfino una leggenda come Buffon. E con la nuova esultanza con il carta-forbice-sasso non è escluso che possaNo crescere ancora.

Balo, un altro gol per Mancini

Intanto Balotelli lancia un messaggio a Roberto Mancini. “Mario deve segnare un gol a partita per ritornare in Nazionale”, aveva detto il "Mancio". L’attaccante ha preso alla lettera il commissario tecnico. Quello di oggi contro il Nizza è il quarto gol nelle ultime cinque partite di Ligue-1. L'azzurro è già entrato nella storia dell'OM, diventando il primo giocatore negli ultimi 45 anni del club a trovare la rete nelle sue prime quattro partite casalinghe con l'Olympique. A questo punto sarà difficile per il ct tenerlo fuori dai convocati per i prossimi impegni, le partite di qualificazione al prossimo Europeo contro Finlandia (23 marzo) e Liechtenstein (26 marzo).

I più letti