Digione-Bordeaux 0-2

Ligue 1

Il match valevole per la terza giornata della Ligue 1 che metteva di fronte Bordeaux e Digione finisce 2-0 per Koscielny e compagni. A sbloccare la gara ci pensa una rete di Hwang Ui-Jo. Chiude i giochi Benito. Preziosa vittoria esterna per il Bordeaux che muove la propria classifica

Giornata senza punti per il Digione che chiude con una sconfitta la propria sfida contro il Bordeaux. La squadra di Jobard, dopo essere andata sotto nel punteggio, non ha avuto la giusta reazione per riequilibrare le cose e così il Bordeaux ha portato a casa il risultato imponendosi per 2-0 conquistando tre punti che consentono agli uomini di Sousa di fare passi avanti in classifica. L' equilibrio resta intatto fino al 11' quando arriva la rete di Hwang Ui-Jo. Bordeaux che può così iniziare a gestire la partita facendo attenzione a non concedere troppo all'avversario senza però rinunciare a cercare il punto del doppio vantaggio che lascerebbe poche chance di recupero al Digione. Puntuale arriva al 47' il gol di Benito che chiude ogni discorso
Nel corso del match il Digione non ha creato grandi pericoli alla porta di Benoit Costil poco impegnato: ha effettuato una sola parata.

A conferma della vittoria finale, il Bordeaux ha avuto il controllo del match: ha avuto un maggior possesso palla (52%), e ha battuto più calci d'angolo (3-7). In parità il numero dei tiri totali (10)e di quelli nello specchio della porta (3).

Pablo (Bordeaux) è stato il migliore per numero di passaggi completati (68), superando anche Bruno Ecuele Manga, il più preciso nelle fila del Digione (63). Il giocatore del Bordeaux migliore anche nei passaggi effettuati nella trequarti avversaria (5 contro 3 di Bruno Ecuele Manga).

Samuel Kalu nonostante non abbia segnato è stato il giocatore che ha tirato di più per il Bordeaux: 3 volte di cui 1 nello specchio della porta. Per il Digione è stato Mama Baldé a provarci con maggiore insistenza concludendo 3 volte.
Nel Bordeaux, il centrocampista Otávio è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (10 sui 18 totali). Per la stessa statistica, nelle fila del Digione, si è distinto il difensore Mickaël Alphonse con 11 contrasti vinti.


Digione (4-1-4-1 ): R.Rúnarsson, M.Alphonse, B.Ecuele Manga (Cap.), S.Coulibaly, G.Ngonda, J.Keita, W.Lautoa, D.Ndong, R.Amalfitano, F.Sammaritano, Mama Baldé. All: Stéphane Jobard
A disposizione: B.Soumaré, N.Aguerd, F.Chafik, A.Gomis, R.Philippe, E.Loiodice, F.Balmont.
Cambi: R.Philippe <-> F.Sammaritano (61'), E.Loiodice <-> W.Lautoa (71'), B.Soumaré <-> M.Baldé (81')

Bordeaux (3-4-2-1 ): B.Costil, Mexer, L.Koscielny (Cap.), Pablo, E.Kwateng, Otávio, L.Benito, A.Tchouameni, S.Kalu, Hwang Ui-Jo, N.de Preville. All: Paulo Sousa
A disposizione: Y.Benrahou , G.Poussin, T.Basic, M.Poundjé, F.Kamano, J.Maja, J.Briand.
Cambi: J.Maja <-> U.Hwang (71'), Y.Benrahou <-> S.Kalu (80'), J.Briand <-> N.de Preville (88')

Reti: 11' Hwang Ui-Jo, 47' Benito.
Ammonizioni: E.Kwateng, B.Costil

Stadio: Stade Gaston-Gérard
Arbitro: François Letexier

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

I più letti