Nizza-Marsiglia, in Ligue 1 partita interrotta per canti e striscioni omofobi

Ligue 1

Il match è stato interrotto dall'arbitro Turpin, dopo che i tifosi di casa hanno esposto striscioni e intonato canti omofobi. Le squadre sono tornate negli spogliatoio e dopo una decina di minuti il match è ripreso

CALCIOMERCATO LIVE, LE NEWS DI OGGI

Il match valido per la 3^ giornata di Ligue 1 tra Nizza e Marsiglia è stato interrotto per una decina di minuti dall'arbitro francese Clément Turpin, dopo che i tifosi di casa hanno esposto due striscioni a carattere omofobo e intonato cori dello stesso tenore. Dopo circa 28 minuti di gioco, il direttore di gara ha sospeso la partita in seguito agli annunci dello speaker. Gli striscioni, contenenti erano stati esposti e i cori iniziati verso il 17' minuto di gioco, provenienti dagli ultras della Populaire Sud - il settore più caldo della tifoseria del Nizza; oggetto delle offese i tifosi del Marsiglia.

Il match è ripreso dopo 10' di sospensione

Al 22' l'ultimo annuncio dello speaker: "Vi chiediamo di far cessare queste manifestazioni ingiuriose, altrimenti la partita sarà interrotta". Una richiesta rimasta inascoltata, così Turpin ha deciso di interrompere il match, poi ripreso dopo circa 10' di sospensione e con le squadre rientrate in campo dopo essere tornate negli spogliatoi. Wylan Cyprien, giocatore del Nizza, ha commentato così ai microfoni di Canal Plus: "Sono contro tutte le discriminazioni, ma interromperemo tutte le partite ogni volta che degli idioti agiranno così?".

I più letti