Montpellier-Nizza 2-1

Ligue 1
default

Nella quinta giornata della Ligue 1, il Montpellier batte sul proprio campo il Nizza per 2-1. Sono stati però gli uomini di Patrick Vieira a passare per primi con la rete iniziale di Tameze al 34'. Padroni di casa che però reagiscono ribaltando il risultato grazie alle reti di Delort e Mollet

Rimonta da tre punti per il Montpellier di Michel Der Zakarian che è riuscito a capovolgere l'esito del match giocato contro il Nizza. Per la squadra capitanata da Cyprien si è passati dalla soddisfazione per aver sbloccato il match a proprio favore, alla delusione per aver gettato al vento punti preziosi. Tutto il contrario di quello che hanno provato in casa Montpellier. Der Zakarian decide di schierare la sua squadra con un 3412; Nizza che risponde con un 433 e come detto sono proprio gli uomini di Vieira a passare per primi al 34° minuto di gioco. La gestione del vantaggio però non risulta così semplice. Il Montpellier infatti alza il pressing, prende campo e inizia a creare pericoli alla difesa avversaria anche se ogni tanto rischia un po' esponendosi al contropiede. La costante spinta offensiva porta al ribaltamento del punteggio. E' Mollet a firmare la rete del definitvo sorpasso. Il finale premia il Montpellier che vince 2-1

Il Nizza è riuscito a portarsi in vantaggio grazie alla rete di Adrien Tameze al 34°, ma il Montpellier ha risposto al 37° minuto con Andy Delort, chiudendo il primo tempo sul risultato di 1-1. La vittoria è arrivata con la realizzazione di Mollet nel secondo tempo.

Oltre alle reti subite, il portiere del Nizza (Walter Benítez) è stato impegnato severamente in almeno altre 6 occasioni.

Nonostante il risultato, match tutto sommato in equilibrio. Il Nizza ha avuto un maggior possesso palla (58%), mentre il Montpellier ha prevalso per numero di tiri totali (17-13) e ha battuto più calci d'angolo (8-1).

Gli ospiti hanno completato con successo più passaggi dell'avversario (493-295): si sono distinti Andy Pelmard (73), Wylan Cyprien (68) e Patrick Burner (62). Per i padroni di casa, Ferri è stato il giocatore più preciso con 47 passaggi riusciti.

Gaetan Laborde nonostante non abbia segnato è stato il giocatore che ha tirato di più per il Montpellier: 3 volte di cui 2 nello specchio della porta. Per il Nizza è stato Wylan Cyprien a provarci con maggiore insistenza concludendo 3 volte, di cui 1 nello specchio della porta.
Nel Montpellier, il centrocampista Jordan Ferri è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (9 sui 15 totali). L'attaccante Youcef Atal è stato invece il più efficace nelle fila del Nizza con 10 contrasti vinti a fronte comunque di un numero superiore di confronti persi (19).


Montpellier (3-4-1-2 ): G.Rulli, Pedro Mendes, Hilton (Cap.), D.Congré, J.Ferri, D.Le Tallec, A.Souquet, A.Oyongo, G.Laborde, F.Mollet, A.Delort. All: Michel Der Zakarian
A disposizione: M.Ristic, S.Camara, P.Skuletic, A.Adouyev, N.Cozza, K.Dolly, D.Bertaud.
Cambi: N.Cozza <-> D.Congré (48'), M.Ristic <-> G.Laborde (80'), K.Dolly <-> F.Mollet (89')

Nizza (4-3-3 ): W.Benítez, R.Coly, P.Burner, A.Pelmard, G.Lloris, W.Cyprien (Cap.), P.Lees-Melou, A.Tameze, A.Ounas, Y.Atal, K.Dolberg. All: Patrick Vieira
A disposizione: Y.Clementia, A.Claude Maurice, I.Ganago, A.Lusamba, Danilo, M.Maolida, S.N'Soki.
Cambi: I.Ganago <-> A.Tameze (61'), A.Claude Maurice <-> R.Coly (61'), M.Maolida <-> K.Dolberg (78')

Reti: 34' Tameze (Nizza), 37' Delort (Montpellier), 56' Mollet (Montpellier).
Ammonizioni: P.Teodósio Mendes, F.Mollet, Y.Atal, R.Coly

Stadio: Stade de la Mosson
Arbitro: Olivier Thual

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

CALCIO: SCELTI PER TE