Icardi: "Volevo un club come il Psg per vincere titoli e giocare ai massimi livelli"

Ligue 1

L'attaccante argentino ricorda il passato nel calcio italiano e spiega perché ha scelto la squadra francese: "Ho trascorso molto tempo in Italia, venire qui è stato un grande passo avanti nella mia carriera. Per questo ho deciso di cambiare"

L'Inter sembra essersene ormai definitivamente dimenticata. Mauro Icardi è diventato a tutti gli effetti un giocatore del Paris Saint-Germain dallo scorso mese di maggio, con la definizione del riscatto del cartellino da parte del club francese. Una scelta voluta anche dallo stesso attaccante argentino, come lui stesso ha avuto modo di raccontare al canale ufficiale del Psg. Icardi non ha risparmiato una frecciatina rivolta alla sua ex squadra e a tutto il calcio italiano: "Volevo venire in club come questo per vincere titoli e giocare ai massimi livelli. Questo è ciò che mi ha fatto desiderare di cambiare e progredire nella mia carriera".

"Grande passo avanti nella mia carriera"

leggi anche

Inter, Hakimi è ufficiale: contratto fino al 2025

Icardi ha poi analizzato il suo addio al calcio italiano, ritenendolo una crescita nel suo percorso da calciatore: "E' stato importante per me fare un grande passo in avanti nella mia carriera. Ho 27 anni, ho trascorso molto tempo in Italia. Per questo ho deciso di cambiare". Con 20 gol complessivi in tutte le competizioni, la prima stagione di Icardi in Francia (conclusa anzitempo a causa dell'emergenza Coronavirus) si può considerare positiva, con la conquista della Ligue 1. Dopo l'investimento da 60 milioni di euro, Icardi si appresta a vivere la prima stagione come giocatore di proprietà del Paris Saint-Germain.