Al Khelaifi su Juve, Barça e Real: "Se non vi piace questa Champions, non giocatela"

l'attacco
©IPA/Fotogramma

Il presidente del Psg parla a Sky News UK e lancia una frecciata ai club capofila del progetto Superlega: "Chiedo a questi club cosa vogliono. Se a me non piace una cosa, non la faccio". Sul mercato, invece, strizza l'occhio a Bellingham: "È un giocatore straordinario. Tutti lo vogliono, non ho intenzione di nasconderlo"

SUPERLEGA-UEFA, IL PARERE DELL'AVVOCATURA UE: LE NEWS LIVE

Mentre la Juventus fa i conti con la giustizia, dal Qatar arriva una frecciata nei confronti dei bianconeri, del Barcellona e del Real Madrid, i tre club capofila del progetto Superlega. A lanciarla è il presidente del Paris Saint Germain, Nasser Al Khelaifi, ai microfoni di Sky News UK: "Io chiedo semplicemente a questi tre club - "cosa volete?" - spiega - Non vi piace la Champions League come è ora? Non giocatela, fate solo i campionati. Se a me non piace una cosa, non la faccio. È semplice".

"Bellingham è straordinario, lo vorrei al Psg"

leggi anche

Verratti verso il rinnovo col Psg fino al 2026

Tra i temi toccati da Al Khelaifi c'è anche quello del mercato. Il numero 1 del Psg ha speso parole d'elogio per Jude Bellingham, tra i protagonisti del Mondiale: "Bellingham è un giocatore straordinario. Ad essere onesti, l'Inghilterra è fortunata ad averlo: lui è uno dei migliori giocatori del torneo. È incredibile, alla suo primo Mondiale è calmo, rilassato e fiducioso. Tutti lo vogliono, non ho intenzione di nasconderlo. È nel suo club e lo rispetto: se vogliamo parlare con lui, dovremo parlare prima con il Borussia Dortmund".

"Orgoglioso del Mondiale in Qatar"

Al Khelaifi, infine, ha parlato del Mondiale organizzato dal suo paese, il Qatar: "Lo sport deve essere solo quello non deve essere la vetrina di nessun politico per il proprio tornaconto personale. Io non sono un politico e non mi interessa farlo. Mi piace fare calcio ed è quello che stiamo facendo in questo momento qui in Qatar con il Mondiale. Sono veramente orgoglioso di quello che sto vedendo nel mio paese".