Argentina: Bauza, l'esonero è questione di giorni

Mondiali
bauza_getty

Ancora non c'è l'ufficialità, nonostante oggi ci sia stata una riunione tra il tecnico argentino e il Presidente federale-Responsabile nazionali argentine Carlos Tapia. Probabile che l'annuncio arrivi la prossima settimana, una volta risolti i problemi economici legati alla rescissione del contratto (e agli stipendi arretrati dello staff del Tata Martino)

Il ct dell'Argentina Edgardo Bauza ha le ore contate. Oggi c'è stata la riunione tra il tecnico argentino e il Presidente federale-Responsabile nazionali argentine Carlos Tapia ma l'annuncio del suo esonero non è arrivato. Pare che l'ufficialità possa slittare di qualche giorno, dopo il viaggio in Spagna del Presidente.

Tapia, alla fine della riunione, ha detto ai giornalisti: "Chi ha detto che Bauza sarebbe andato via?". Ma quando gli hanno chiesto chi allenerà l'Argentina contro l'Uruguay ha risposto: "Il Ct della Seleccion". Una dichiarazione che non smentisce le voci di un possibile esonero. Slittano gli annunci, insomma, e non è detto che arrivino in tempi brevi, anche perché la settimana prossima ci sarà un altro incontro e ancora non sono stati trovati i 900 mila dollari da dare a Bauza per la rescissione (e i 2 milioni di arretrati da dare allo staff del Tata Martino).

Secondo indiscrezioni, sarà contattato Jorge Sampaoli e il presidente del Boca, che è anche vicepresidente Afa, per provare a convincere il Siviglia, con cui è in ottimi rapporti, a liberare gratis l'allenatore o abbassando la clausola.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche