Albania-Italia, Panucci: "Partita speciale, ma voglio vincere"

Mondiali
panucci

"Spagna e Italia sono partite importanti, i miei giocatori dovranno essere coraggiosi", spiega il neo ct dell'Albania. "Per me sono partite davvero speciali. Per l'Italia non andare al Mondiale sarebbe una catastrofe"

QUALIFICAZIONI RUSSIA 2018, TUTTE LE CLASSIFICHE

Spagna e Italia: le avversarie che l'Albania deve superare per avere un barlume di speranza di centrare la qualificazione alla Coppa del Mondo 2018. Christian Panucci è realista, ma crede di poter dar fastidio alle due che lo precedono: "Nel calcio mai dire mai". 

"Contro Spagna e Italia saranno partite speciali, ovviamente. La Spagna è la mia seconda casa, là ho tanti amici, e l'Italia è dove vivo, ho anche giocato tante volte per la Nazionale".

L'ex terzino azzurro- in un'intervista a Fifa.com- ha poi parlato del suo predecessore Gianni De Biasi e degli obiettivi dell'Albania: "C'è tanto ottimismo, ho un bel gruppo: De Biasi ha fatto un grande lavoro qualificandosi nel 2016, e il nostro obiettivo adesso è partecipare a Euro 2020. Se giochiamo per il pari? Voglio coraggio dai miei giocatori, non che difendano un pareggio"


Inevitabile un commento sull'Italia e lo spareggio per la Coppa del Mondo. "Nell'ultimo duello ha vinto nettamente la Spagna - ha detto - ma l'Italia ha vinto tante altre volte. Non penso ci sia così tanta differenza tra le due. E' un momento delicato per Gian Piero Ventura: è una fase di transizione per la Nazionale e dovrebbe essere lasciato libero di lavorare. Se l'Italia sarà al Mondiale? Non lo so, ma l'Italia è abituata ad esserci, e quando c'è sa come arrivare in finale".

"Non possiamo cominciare a pensare agli spareggi già adesso - ha sottolineato il Ct -. Prima ci sono le ultime due gare del girone da portare a termine. Solo dopo, in base all'avversario che potremmo trovarci davanti, faremo le nostre valutazioni. Ma dico che per l'Italia non andare al Mondiale sarebbe una catastrofe".

 

I più letti