Risultati qualificazioni Mondiali Russia 2018: Germania perfetta, Scozia fuori, Polonia ai Mondiali

Mondiali

La Germania batte 5-1 l'Azerbaigian e chiude il gruppo C con 10 vittorie su 10 partite. L'Irlanda del Nord, già ai playoff, perde 1-0 contro la Norvegia. La Repubblica Ceca travolge San Marino 5-0. Nelle gare del pomeriggio la Polonia batte 4-2 il Montenegro e stacca il pass per Russia 2018. Danimarca ai playoff. Fuori dal Mondiale la Scozia

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICHE

GRUPPO C


GERMANIA-AZERBAIGIAN 5-1

8', 66' Goretzka (G), 34' Seydayev (A), 54' Wagner (G), 64' Rudiger (G), 81' Can (G)

La Germania è già qualificata per Russia 2018, ma vuole comunque chiudere il girone a punteggio pieno. Obiettivo raggiunto: la forza dei tedeschi travolge l'Azerbaigian 5-1. La Germania passa in vantaggio dopo appena 8 minuti con un gol di tacco spettacolare di Goretzka. La partita sembra avviata verso un dominio tedesco, invece a sorpresa l’Azerbaigian pareggia prima del riposo. Al 34’ Mustafi si fa male e resta a terra, Seydayev continua l’azione, entra in area e riesce a battere Leno con un preciso rasoterra. La Germania è costretta a fare due cambi già nel primo tempo: oltre all’infortunio di Mustafi, deve abbandonare il campo anche Sule. Ma nella ripresa il sogno dell’Azerbaigian sfuma: dopo aver colpito un palo, Wagner al 54’ affina la mira e segna il suo quinto gol in 3 partite. A quel punto l’Azerbaigian molla e la Germania dilaga: segnano Rudiger, Can e nuovamente Goretzka. I tedeschi triofano 5-1. La Germania è stata semplicemente perfetta in queste qualificazioni: chiude il girone con 10 vittorie su 10 partite, candidandosi come una delle possibili vincitrici del Mondiale 2018.

NORVEGIA-IRLANDA DEL NORD 1-0
71' aut. Brunt

L'Irlanda del Nord è già sicura dei playoff, la Norvegia gioca con un pizzico di cattiveria in più e finisce per vincere 1-0. Decisiva l'autorete, piuttosto goffa, di Brunt: nel tentativo di spazzare, finisce per calciare il pallone nella propria porta. L'Irlanda del Nord chiude il girone al secondo posto con 19 punti, quarta la Norvegia con 13 punti.

REPUBBLICA CECA-SAN MARINO 5-0
8', 23' Krmencik, 27' Kopic, 71' Novak, 83' Kadlec

Tutto facile per la Repubblica Ceca contro San Marino: larga vittoria per 5-0, con la Nazionale di Jarolím che chiude il girone al terzo posto con 15 punti. San Marino ultimo con zero punti.

GRUPPO F
 

LITUANIA-INGHILTERRA 0-1
27' su rig. Kane

L’Inghilterra si presentava in Lituania già sicura del primo posto nel gruppo F. Pur essendo qualificata, la Nazionale di Southgate riesce comunque a vincere 1-0 con un rigore realizzato da Kane. Al 27’ Klimavicius atterra Alli in area, fallo ingenuo e rigore regalato all’Inghilterra. Sul dischetto si presenta Kane, che confeziona un calcio di rigore perfetto: tiro angolato, bacino al palo e gol del vantaggio. L’Inghilterra chiude il girone con 26 punti.

SLOVENIA-SCOZIA 2-2
32' Griffiths (Sc), 52', 71' Bezjak (Sl), 86' Snodgrass (Sc)

La Scozia non riesce a qualificarsi per il Mondiale 2018. Grande delusione per la Nazionale di Strachan, che doveva battere la Slovenia e sperare in un risultato favorevole in Slovacchia-Malta. Eppure la Scozia era riuscita a trovare il gol del vantaggio al 32’: McArthur colpisce di testa al limite dell’area della Slovenia, il pallone diventa un assist per Griffiths. L’attaccante del Celtic calcia di prima intenzione, il tiro è angolato e termina in rete: è il gol del vantaggio della Scozia. Nella ripresa la Slovenia inizia la rimonta con un colpo di testa di Bezjak su assist di Ilicic: si rivela vincente la mossa di Katanec, che all’inizio del secondo tempo inserisce Bezjak al posto di uno spento Repas. È lo stesso Bezjak a segnare il gol che ribalta il match al 71’. Doppietta da sogno che manda in crisi la Scozia. Gli uomini di Strachan provano un assalto finale, pareggiano all’88’ con Snodgrass, ma la Slovenia non crolla. Il match termina 2-2, la Scozia chiude il girone al terzo posto con 18 punti e resta fuori dal Mondiale.

SLOVACCHIA-MALTA 3-0
32', 62' Nemec, 69' Duda

Il divario tecnico tra le due squadre è evidente, eppure il muro di Malta regge per più di mezz’ora agli attacchi di Hamsik e compagni. La Nazionale guidata da Pietro Ghedin deve arrendersi al 33’, quando un sinistro di Nemec porta in vantaggio la Slovacchia su assist di Hamsik. Al 62’ arriva anche il raddoppio della Slovacchia, la firma è ancora di Nemec. Duda chiude i conti con la rete del 3-0 al 69’. La Slovacchia chiude il gruppo F al secondo posto con 18 punti.

GRUPPO E
 

POLONIA-MONTENEGRO 4-2
6' Maczynski (P), 17' Grosicki (P), 79' Mugosa (M), 83' Vukcevic (M), 85' Lewandowski (P), aut. Stojković (P)

Alla Polonia bastava un solo punto per staccare il pass per Russia 2018. Lewandowski e compagni non hanno fatto calcoli e hanno travolto il Montenegro 4-2. Dopo appena 6 minuti la Polonia trova il gol del vantaggio. Lewandowski allarga per Piszczek, cross al centro per Zielinski, che prova la conclusione di prima intenzione. Il tiro del giocatore del Napoli viene intercettato da Maczynski, che corregge la traiettoria indirizzando il pallone in rete. Secondo gol in 7 partite per il centrocampista del Legia Varsavia. Passano 10 minuti e la Polonia raddoppia. Azione personale di Zielinski, che porta palla fino al limite dell’area. Nessuno riesce a fermarlo, alla fine il centrocampista del Napoli cede il pallone a Lewandowski, che premia l’inserimento di Grosicki con una sponda perfetta. L’attaccante dell’Hull City prende la mira e batte Petkovic, segnando la sua terza rete in 9 partite. Il Montenegro prova la rimonta con le reti di Mugosa e 83' Vukcevic, ma la Polonia chiude i conti nel finale: gol di Lewandowski e autorete di Stojković per il definitivo 4-2.

DANIMARCA-ROMANIA 1-1
60' su rig. Eriksen (D), 88' Deac (R)

La Danimarca pareggia contro la Romania e si assicura un posto nei playoff. La Nazionale di Hareide fa la partita, ma fatica a trovare occasioni da gol, complice anche l’assenza di Jorgensen. In attacco al suo posto c’è l’ex juventino Bendtner, che si vede annullare un gol al 37’: grande assist di Eriksen, Bendtner realizza uno stop a seguire e riesce a superare Tatarusanu. Ma al momento del tiro a porta vuota, l’arbitro ferma il gioco per offside, tra le proteste dei danesi. Effettivamente, rivedendo l’azione al replay, il fuorigioco appare molto dubbio. La Danimarca trova comunque il gol del vantaggio al 60’ con Eriksen su calcio di rigore, 18esimo gol in Nazionale del talento del Tottenham.

KAZAKISTAN-ARMENIA 1-1
26' Mkhitaryan (A), 61' Turysbek (K)

Il match tra Kazakistan e Armenia non contava per la classifica del gruppo E, ma era importante per le due squadre provare a interrompere la lunga striscia di risultati negativi. Obiettivo raggiunto da entrambe le Nazionali, che pareggiano 1-1. Al 26’ Pizzelli vede un corridoio centrale per Mkhitaryan. Il fantasista del Manchester United vola verso la porta, si presenta a tu per tu con Loria e lo supera con estrema calma: cucchiaio morbido, di pura classe, e vantaggio per l’Armenia. Il Kazakistan trova il gol del definitivo pareggio al 61’ con un colpo di testa di Turysbek su assist di Murtazaev.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche