Guerrero sospeso per 30 giorni: salta lo spareggio mondiale per una canna

Mondiali
Guerrero_03-getty

L'attaccante del Perù è risultato positivo a un controllo antidoping effettuato dopo la partita di qualificazione a Russia 2018 contro l'Argentina dello scorso 5 ottobre. La Fifa ha deciso di sospendere il giocatore in via preventiva per 30 giorni: salterà lo spareggio mondiale contro la Nuova Zelanda

Paolo Guerrero sarà costretto a saltare lo spareggio mondiale contro la Nuova Zelanda. L'attaccante peruviano è stato sospeso per 30 giorni dalla Fifa dopo essere risultato positivo a un controllo antidoping realizzato al termine della partita contro l’Argentina dello scorso 5 ottobre. Nella sfida della Bombonera,  il giocatore aveva disputato tutta la gara ed era poi stato sorteggiato per il controllo insieme al compagno Edison Flores. A notificare l'esito del test alla Nazionale peruviana è stata la Confederazione calcistica del Sudamerica (CONMEBOL). La conferma è successivamente arrivata da Fernando Solera, presidente della Commissione di Controllo Doping della CBF, la Confederazione brasiliana, intercettato dall'emittente SporTv: "Guerrero ha utilizzato una sostanza proibita".

Il comunicato della Federazione peruviana: Guerrero sospeso per 30 giorni

La Federazione peruviana ha confermato con un comunicato ufficiale la decisione della Fifa ha di sospendere Guerrero in via preventiva per 30 giorni: "La Federazione informa che, al termine della gara dello scorso 5 ottobre 2017 contro l’Argentina, Paolo Guerrero si è sottoposto ad un controllo antidoping secondo il protocollo generale stabilito per le fasi preliminari di Russia 2018. Oggi, 3 novembre, il presidente della Commissione Disciplinare della FIFA ci ha comunicato la sospensione provvisoria di 30 giorni di Paolo Guerrero per un riscontro positivo al controllo al quale si è sottoposto. La  Fedetrazione peruviana accoglie e rispetta la decisione della FIFA e confida che la questione sarà presto chiarita e definitivamente risolta"

Duro colpo per il Perù in vista degli spareggi mondiali

Non è ancora stato reso noto quale sostanza abbia assunto il giocatore del Flamengo, ma dovrebbe trattarsi di una droga sociale (ovvero cannabis). Guerrero salterà le partite dell'11 e del 15 novembre contro la Nuova Zelanda, gare decisive per accedere a Russia 2018, oltre alle due sfide con la maglia del Flamengo nella semifinale di Copa Sudamericana contro il Junior di Baraquilla. Il giocatore potrebbe essere sanzionato con una squalifica dai 2 ai 4 anni.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche