Mondiali Russia 2018, Francia-Australia: le probabili formazioni

Mondiali

La gara tra Francia e Australia sarà la prima del girone C, le due selezioni scenderanno in campo sabato alla Kazan Arena con fischio d'inizio alle 12

FRANCIA-AUSTRALIA LIVE

MONDIALI, CALENDARIO E GIRONI

GIOCA AL SUPERMONDIALE!

Francia-Australia apre il girone C dei Mondiali 2018, scattati giovedì con la sonora vittoria della Russia contro l’Arabia Saudita. Gli uomini di Deschamps scenderanno in campo sabato alle ore 12 alla Kazan Arena, dando vita ad una sfida inedita per quanto riguarda la Coppa del Mondo. La Nazionale francese punta al primo posto nel girone, per questo motivo l’obiettivo è quello di partire subito forte, cercando di ottenere i tre punti al cospetto di una selezione che si presenta ai Mondiali per la quarta volta consecutiva, la quinta nella propria storia. I Socceroos vantano infatti solo un’apparizione prima degli anni 2000, precisamente nel 1974, quando arrivarono ultimi nel girone non trovando neanche un gol.

La probabile formazione della Francia

Tridente agile e scattante quello della Francia, che si affida a Griezmann, Mbappé e Dembelé per aprire la difesa australiana. Deschamps punta su un 4-3-3 a trazione anteriore, con due terzini di spinta come Mendy e Sidibé (in ballottaggio con Pavard). In porta il solito Lloris, con Varane e Umtiti a formare la coppia centrale di difesa. Centrocampo di forza e sostanza, infine, con Kanté, Matuidi e Pogba.

Francia (4-3-1-2): Lloris; Sidibé, Varane, Umtiti, Mendy; Poga, Kante, Matuidi: Griezmann: Mbappe, Dembele. All. Deschamps

La probabile formazione dell'Australia

Il ct Bert van Marwijk non vuole lasciare nulla di intentato, provando a regalare all’Australia la terza vittoria ai Mondiali della propria storia. Il modulo scelto per affrontare la Francia è il 4-2-3-1, con Juric a fare da terminale offensivo. Ryan agirà tra i pali, dietro una difesa a quattro formata probabilmente da Risdon, Sainsbury, Jurman e Behich. Jedinak e Mooy saranno la la diga di centrocampo dietro il terzetto offensivo formato da Leckie, Rogic e Nabbout.

Australia (4-2-3-1): Ryan; Risdon, Salinsbury, Jurman, Behich; Jedinak, Mooy; Leckie, Rogic, Nabbout; Juric. All. Van Marwijk

Statistiche del match

Bilancio in perfetta parità tra Francia e Australia per quanto riguarda le gare giocate in campo neutro, una vittoria a testa sia per i francesi che per australiani. In Giappone nel maggio 1994 per i transalpini e in Corea del Sud nel giugno 2001 per i Socceroos. Nell’ultimo confronto, però, la Francia si è imposta 6-0 a Parigi, match in cui Giroud ha segnato una doppietta.

Per quanto riguarda la Francia, questa è la quindicesima presenza totale ai Mondiali, la sesta consecutiva, la più lunga striscia della propria storia. I transalpini hanno chiuso il girone al primo posto solo due volte nelle ultime nove apparizioni in Coppa del Mondo, nel 1998 e nel 2014, vincendo solo tre delle ultime 12 partite nella fase a gironi contro Togo, Honduras e Svizzera.

Per quanto riguarda i gol segnati, le ultime 23 reti della Nazionale francese sono arrivate dall’interno dell’area di rigore, l’ultima prodezza da fuori area è datata 1998 e porta la firma di Thuram, che realizzò un gran gol contro la Croazia.

Delle undici reti segnate dall’Australia ai Mondiali, ben cinque portano la firma di Tim Cahill che, da solo, ha realizzato dunque il 45% del bottino australiano. E’ uno dei nove giocatori riusciti a far gol nelle ultime tre edizioni della competizione.

Per Didier Deschamps si tratta della terza grande rassegna internazionale consecutiva alla guida della Francia. L’attuale ct ha vinto da giocatore anche il Mondiale in casa nel 1998, giocando sei delle sette partite disputate dalla squadra. Per quanto riguarda l’Australia invece, Ange Postecoglou ha portato i Socceroos a questi Mondiali prima di dare le dimissioni. Al suo posto la Federazione ha deciso di ingaggiare Bert van Marwijk nel gennaio 2018, che a sua volta aveva ottenuto la qualificazione al Mondiale di Russia 2018 con l’Arabia Saudita.

I più letti