Mondiali di Russia, le partite del 15 giugno: orari

Mondiali
uruguay_getty

Il day2 di Russia 2018 mette in vetrina le prime stelle: i Faraoni di Salah contro Suarez, Cristiano Ronaldo contro Iniesta. Le sfide in programma sono tre: si comincia con Egitto-Uruguay alle 14, nel pomeriggio Marocco-Iran e in serata Portogallo-Spagna

LE PARTITE DEL 16 GIUGNO

MONDIALI, CALENDARIO E GIRONI

GIOCA AL SUPERMONDIALE!

Egitto-Uruguay ore 14.00

La seconda partita del Mondiale completa la prima giornata del girone A, quello dei padroni di casa della Russia (che hanno inaugurato la competizione nel match con l'Arabia Saudita). La Nazionale guidata da Hector Cuper è reduce da due settimane vissute intensamente per via della rincorsa alla riabilitazione di Momo Salah, leader indiscusso dei Faraoni, costretto al forfait per la lussazione della spalla patita nella finale di Champion League. L'ex giocatore di Fiorentina e Roma vuole dimenticare l'amaro epilogo della sfida di Kiev che ha visto perdere il suo Liverpool al cospetto del Real Madrid: recuperato l'ottimismo -  le prime sensazioni dopo lo scontro con Sergio Ramos fecero temere addirittura una sua rinuncia forzata al Mondiale - Momo vuole esserci contro la Celeste. L'Uruguay di Tabarez vede in rosa diversi giocatori ben noti al nostro calcio, dall'ex portiere della Lazio Muslera a Martin Caceres, passando per Rodrigo Bentancur, Lucas Torreira, Vecino, Laxalt e Cavani. La stella è la punta blaugrana Luis Suarez: 51 gol in 98 presenze con la Celeste, è il marcatore più proficuo. Nel suo ultimo Mondiale, in Brasile, lo ricordiamo per il morso a Giorgio Chiellini nella fase a gironi che l'Uruguay condivideva con Italia, Inghilterra e Costa Rica. In Russia il Pistolero vuole incidere in un altro modo, senza usare gli incisivi.
Egitto-Uruguay si gioca alla Ekaterinburg Arena di Ekaterinburg, calcio d'inizio alle ore 14 italiane.

LE PROBABILI FORMAZIONI: Salah ci sarà?

Marocco-Iran ore 17.00

Il girone B si apre con la sfida tra Marocco e Iran, squadre in campo a San Pietroburgo con fischio d'inizio fissato alle ore 17 italiane. La nazionale marocchina, guidata da Hervé Renard, trova la sua stella in Hachim Ziyech, 25enne dell'Ajax seguito dalla Roma. Conta 18 presenze rappresentando il suo Paese ed ha già segnato 10 gol. In difesa brilla lo juventino Benatia, 60 caps per lui. Suo compagno di reparto è il giovane talento del Real Madrid, nel mirino del Napoli, Achraf: dodici presenze in Nazionale e un gol per il 19enne che potrebbe sbarcare nel nostro calcio.
L'avversario del Marocco è l'Iran guidato dal portoghese giramondo Carlos Queiroz: una sorta di Vasco Da Gama che in carriera ha fatto da Ct del Portogallo passando al timone di Emirati Arabi e Sudafrica. Sardar Azmoun è il giocatore su cui fa più affidamento: 23enne attaccante del Rubin Kazan, ha segnato 23 gol in 32 presenze in Nazionale.

LE SCELTE DEI DUE TECNICI: LE PROBABILI DI MAROCCO IRAN

Portogallo-Spagna ore 20.00

L'altro match del gruppo B si gioca a Sochi e ha tutta l'aria di decidere chi prenderà il comando del girone. La Spagna è favorita per il primato, ma il Portogallo può contare su Cristiano Ronaldo, capitano, leader e uomo da 81 gol in 150 presenze con la maglia rossoverde. I lusitani, guidati da Fernando Santos, sono reduci dall'insperato successo di Euro 2016, dove un gol del disperso Eder (non figura tra i convocati) stese la Francia in finale. Tra vecchie conoscenze e giocatori attualmente in forza a squadre di Serie A, gli italiani acquisiti sono Mario Rui, Joao Mario, Bruno Fernandes, Quaresma e André Silva. La Spagna risponde con la solita corazzata, dalla coppia di centrali Ramos-Piqué al centrocampo di qualità assoluta composto da Iniesta, Saul, Koke, Thiago Alcantara e Isco, con Diego Costa terminale offensivo. Le Furie Rosse però sono reduci dall'inatteso cambio di panchina, con Hierro che è stato promosso Ct dopo l'esonero di Julen Lopetegui, chiamato dal Real Madrid. I portoghesi si augurano che questa "bomba" nello spogliatoio incida sulla serenità degli spagnoli. Lo capiremo a partire dalle otto (orario italiano), calcio d'inizio al Fisht Stadium di Sochi.

PROBABILI FORMAZIONI

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche