Mondiali di Russia, le partite del 19 giugno: orari

Mondiali
Polonia_getty

Tre le gare in programma: apre Colombia-Giappone alle 14:00, a seguire, alle 17:00, Polonia-Senegal. Le due sfide valide per il girone H chiudono il quadro della prima giornata di Russia 2018. In serata, alle 20:00, Russia e Egitto in campo per il primo match del secondo turno

MONDIALI: LE PARTITE DI OGGI

MONDIALI RUSSIA 2018, CALENDARIO E GIRONI

GIOCA AL SUPERMONDIALE!

Colombia-Giappone ore 14:00

Inizia il Mondiale anche per Colombia e Giappone. Il girone H, sulla carta tra i più equilibrati, si apre con la sfida tra la Nazionale sudamericana e quella asiatica. Dopo un girone di qualificazione parecchio convincente, i colombiani allenati dall’esperto José Pekerman – nel cui staff tecnico figura anche l’ex centrocampista dell’Inter Esteban Cambiasso – arrivano a Russia 2018 destando parecchia curiosità. Già protagonista di un ottimo torneo nell’ultima edizione in Brasile, la Colombia in questa Coppa del Mondo potrebbe svolgere il ruolo di outsider. Un collettivo solido nel quale spiccano anche diverse individualità importanti per i Cafeteros, che grazie alla qualità dei vari James Rodriguez e Radamel Falcao puntano ad arrivare il più lontano possibile. Parecchi anche gli ‘italiani’ nella rosa di Pekerman, dal difensore del Milan Cristian Zapata al centrocampista della Juventus Juan Cuadrado, fino ad alcune vecchie conoscenze del nostro calcio come Carlos Sanchez, Juan Quintero, Carlos Bacca e Luis Muriel. Obiettivo 3 punti per la Colombia, che si troverà però di fronte un Giappone più che agguerrito. Tanta voglia di fare bella figura per la Nazionale del CT Akira Nishino, in panchina soltanto dallo scorso aprile e allenatore in carica da meno tempo tra tutti quelli impegnati al Mondiale ad eccezione di Fernando Hierro, che ha sostituito Lopetegui sulla panchina della Spagna a poche ore dal via della manifestazione. Tanta corsa e condizione atletica invidiabile per il Giappone, che nel reparto avanzato può schierare anche l’ex milanista Keisuke Honda. Insieme a lui anche Shinji Okazaki del Leicester e Shinji Kagawa del Borussia Dortmund, mentre tra i giocatori più esperti c’è l’ex terzino dell’Inter Yuto Nagatomo.

Colombia-Giappone si gioca alla Mordovia Arena di Saransk, calcio d’inizio alle 14 italiane.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI COLOMBIA-GIAPPONE

Polonia-Senegal ore 17:00

La seconda partita del girone H chiude il quadro della prima giornata di Russia 2018: Polonia e Senegal in campo a caccia di punti importanti per trovare l’accesso agli ottavi di finale. Tra le squadre più in forma nei gironi europei di qualificazione, la Polonia ha strappato il pass per il Mondiale grazie a 8 vittorie su 10 gare disputate, facendo registrare una media di 2,8 gol a partita. Uno score piuttosto confortante per la Nazionale allenata da Adam Nawalka, che si candida per un ruolo da underdog. La stella indiscussa è Robert Lewandowski: terminale offensivo nel 4-2-3-1 utilizzato di consueto da Nawalka, sarà l’attaccante del Bayern Monaco a caricarsi sulle spalle tutto il peso della squadra polacca. Uno spogliatoio, quello della Polonia, dove si parla parecchio italiano: oltre al portiere della Juventus Szczesny, in rosa presenti anche Thiago Cionek della Spal, Bereszynski, Linetty e Kownacki della Sampdoria, Zielinski e Milik del Napoli, oltre all’ex Torino Glik. Dall’altra parte l’entusiasmo del Senegal, nuovamente ai Mondiali dopo la grandissima esperienza del 2002. Una squadra ben assortita in tutti i reparti quella allenata dal CT Aliou Cissé, che in difesa potrà contare sulla solidità garantita da Kalidou Koulibaly del Napoli. In avanti, oltre a Sadio Mané del Liverpool – l’uomo più importante -, presenti l’attaccante del Torino Mbaye Niang e l’ex Lazio Keita Baldé. Tra i convocati anche il portiere della Spal Alfred Gomis.

Polonia-Senegal si gioca allo Spartak Stadium di Mosca, calcio d’inizio alle 17 italiane.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI POLONIA-SENEGAL

Russia-Egitto ore 20:00

La Russia per dare seguito alla straripante vittoria del primo turno contro l’Arabia Saudita, l’Egitto per rialzare la testa dopo il ko arrivato al 90’ all’esordio contro l’Uruguay. Un match che promette emozioni quello che apre la seconda giornata di Russia 2018, con le due squadre del Girone A nuovamente in campo. I padroni di casa puntano a strappare immediatamente la qualificazione agli ottavi di finale, spinti anche dal pubblico: un’occasione ghiottissima per la Nazionale di Cherchesov, che di fronte avrà però un Egitto arrabbiato. Dopo la beffa firmata Gimenez, quasi una gara da dentro o fuori per gli africani guidati da Hector Cuper: l’ex allenatore dell’Inter dovrebbe ritrovare Mohamed Salah, rimasto a riposo nel primo turno dopo l’infortunio alla spalla rimediato con la maglia del Liverpool nella finale di Champions League contro il Real Madrid.

Russia-Egitto si gioca al San Pietroburgo Stadium di San Pietroburgo, calcio d’inizio alle 20 italiane.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI RUSSIA-EGITTO

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche