Mondiali di Russia, le partite di oggi: orari

Mondiali
messi_getty__3_

Apre il programma del 21 giugno la sfida tra Danimarca e Australia alle ore 14. Si prosegue con Francia-Perù delle 17 e alle 20 si finisce con la partita tra Argentina e Croazia del girone D

DANIMARCA-AUSTRALIA: LA DIRETTA LIVE

LA CLASSIFICA DEI GIRONI

Danimarca-Australia ore 14:00

La prima gara in programma prevede la sfida tra Danimarca e Australia, che si affrontano per la quarta volta nella propria storia (precedenti 2-1 in favore dei danesi). La squadra di Hereide è reduce dalla vittoria fondamentale sul Perù nella gara d’esordio ai Mondiali; un successo ottenuto non senza complicazioni, con i sudamericani che hanno anche fallito un calcio di rigore in chiusura di primo tempo. Una partita che ha confermato i punti di forza della nazionale danese: la solidità di Kasper Schmeichel, imbattuto da cinque gare, e la classe di Christian Eriksen, ispiratore e finalizzatore della squadra. D’altro canto, l’Australia riproporrà lo stesso gioco compatto che le ha permesso di mettere in difficoltà la Francia. Gli oceanici devono conquistare necessariamente i tre punti per tenere vive le speranze di qualificazione, che in caso contrario sarebbero irrimediabilmente compromesse.

Danimarca-Australia si giocherà alla Cosmos Arena di Samara alle ore 14.

Francia-Perù ore 17:00

Così come per l’Australia, anche per il Perù la partita con la Francia costituirà l’ultima chiamata per restare in orbita qualificazione. Gara impegnativa, contro la favorita del girone C. I Bleus comunque hanno mostrato qualche limite nell’avere la meglio dell’Australia, ma possono contare su uno smisurato tasso tecnico in ogni zona del campo, che li rendono una candidata alla vittoria finale. Il Perù con ogni probabilità si affiderà a Paolo Guerrero dal primo minuto: dopo sei mesi di inattività, contro la Danimarca è soltanto subentrato nell’ultimo quarto di partita, riuscendo comunque ad essere molto pericoloso. Soltanto dai suoi piedi possono passare le sorti della nazionale peruviana, che vorrebbe lasciare un segno tangibile in un Mondiale ritrovato dopo 36 anni di assenza. In caso di vittoria, la Francia potrebbe festeggiare la qualificazione con un turno d’anticipo: un aspetto importante per dare un po’ di riposo a chi è stato maggiormente utilizzato.

Francia-Perù si giocherà all’Ekaterinburg Arena di Ekaterinburg alle ore 17.

Argentina-Croazia ore 20:00

Il confronto più atteso è sicuramente quello tra Argentina e Croazia, le due potenze del girone D. L’Albiceleste deve vincere, dopo il pareggio ottenuto con l’Islanda alla prima giornata, mentre i croati hanno superato senza troppi patemi la Nigeria. Dunque, i sudamericani hanno un solo risultato utile per scavalcare gli avversari e portarsi in testa al raggruppamento. Giorni particolari, quelli vissuti dai biancorossi, che hanno dovuto fronteggiare l’esclusione di Nikola Kalinic dalla nazionale dopo il rifiuto dell’attaccante di entrare nel finale della scorsa gara. Tantissime pressioni sul c.t. argentino Sampaoli e su Leo Messi: l’allenatore deve trasmettere un’identità di gioco alla squadra e gli sono state contestate diverse scelte, mentre l’attaccante è chiamato al riscatto dopo l’errore dal dischetto che avrebbe potuto consegnare la vittoria all’Argentina. Gran parte del loro Mondiale passa dunque per la sfida con la Croazia.

Argentina-Croazia si giocherà al Nizhny Novgorod Stadium di Nizhny Novgorod alle ore 20.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche