Le squadre già eliminate dal Mondiale 2018

Mondiali

E' iniziata la terza giornata dei Mondiali e sono già arrivati i primi verdetti: se in alcuni gironi tutto è aperto, in altri sono bastati 180' per estromettere alcune squadre. "Vittime" illustri l'Egitto di Salah e la Polonia di Lewandowski: l'elenco completo

PANAMA-TUNISIA LIVE

MONDIALI, CALENDARIO E GIRONI

Il Mondiale ha già emesso i suoi primi verdetti in termini di squadre eliminate. Se, infatti, alcuni gironi sono molto equilibrati e addirittura vedono ancora in corsa tutte e quattro le squadre in questione, altri invece si sono già delineati o quantomeno hanno già estromesso almeno una squadra. Tutto abbastanza scontato, visto che su tre partite perderne già una significa compromettere il proprio cammino. Ecco dunque l'elenco completo delle squadre che hanno già abbandonato i propri sogni mondiali:

Girone A: Egitto e Arabia fuori

Il Mondiale di Egitto e Arabia Saudita è terminato con lo scontro diretto del terzo turno, che non metteva nulla in palio se non il prestigio di ottenere la prima vittoria di questo Mondiale. I tre punti se li è presi la selezione di Pizzi, riuscita a vincere 2-1 grazie al gol allo scadere di Al Dawsari.

Girone B: Iran sfortunato ed eliminato. 

Marocco e Iran eliminate nel Gruppo B, ma che fatica per Spagna e Portogallo staccare il pass per gli ottavi. Nell'ultimo turno, infatti, sono arrivati due pareggi che hanno tenuto in corsa gli uomini di Queiroz fino al novantesimo, graziati sull'1-0 dall'errore di Ronaldo dal dischetto.

Girone C: Perù, un rigore che è costato carissimo

Un rigore che poteva cambiare la storia del Perù ai Mondiali: quello fallito da Cueva contro la Danimarca nella prima partita del girone. E' arrivata poi la sconfitta per 1-0, stesso punteggio rimediato contro la Francia. La Blanquirroja saluta così la Russia, mentre Australia e Danimarca si giocheranno l'altro posto per gli ottavi: uno è stato già prenotato dalla Francia.

Girone D: tutti ancora dentro

Sulla carta era uno dei gironi più equilibrati e così è stato: tutto è ancora possibile nel girone D. L'unica sicura di andare agli ottavi è la Croazia, con due vittorie su due partite. Nigeria, Argentina e Islanda (rispettivamente a 3, 1 e 1) si giocheranno tutto negli ultimi 90'.

Girone E: bye bye Costa Rica

In un altro girone molto equilibrato, l'unica "a pagare" con una giornata d'anticipo è stata Costa Rica, già eliminata per le sconfitte contro Serbia e Brasile. Decisivi i gol nel recupero dell'ultimo match contro la Seleçao di Coutinho e Neymar: Brasile e Svizzera, a quota 4, sono ormai imprendibili.

Girone F: dove tutto è ancora possibile

Nessuna eliminata e nessuna sicura di andare agli ottavi: comanda il Messico con 6 punti, seguono Germania e Svezia 3. Ma nemmeno la Corea, ultima a quota 0, è aritmeticamente estromessa. "Colpa" degli incroci di calendario e di tutti gli incastri che potrebbero venir fuori dagli ultimi due scontri, Germania-Corea e Messico-Svezia.

Girone G: Tunisia e Panama out

Il gruppo che ha rispettato maggiormente i pronostici della vigilia: dopo due partite Belgio e Inghilterra hanno già staccato il pass per gli ottavi, mentre Tunisia e Panama vanno a casa e lo fanno anche con un bel po' di gol subiti sul groppone. Entrambe a 0, un Mondiale tutt'altro che indimenticabile.

Girone H: disastro Polonia

Inattesa, ma meritata: due brutte partite costano alla Polonia l'eliminazione nel gruppo con Senegal, Colombia e Giappone. La squadra di Lewandowski saluta il Mondiale dopo il ko alla prima giornata contro gli africani. Nessuna reazione neanche contro la Colombia, che vince 3-0. Tutto ancora aperto per le altre tre squadre.

I più letti