Mondiali 2018 Russia, Mbappé contro l'Argentina più veloce di Bolt? Ecco la verità

Mondiali

Sette secondi e cinquantacinque metri di scatto mostruoso. Mbappé contro l'Argentina nell'azione del fallo da rigore di Rojo sembrava Usain Bolt, ma non per questo è stato più veloce di lui!

CLICCA QUI PER SEGUIRE LIVE SPAGNA-RUSSIA

KYLIAN COME PELÉ, NUMERI STRATOSFERICI

Praticamente un fulmine, nel cielo già poco sereno dell’Argentina. Mbappé prende la palla e corre, corre, e corre. I paragoni si sprecano. Speedy Gonzales? Quello lo lasciamo al messicano Lozano. Flash? Appropriato, anche se il superiore con il fulmine come logo è l’idolo di Douglas Costa, altra freccia Mondiale. Forrest Gump? Forse, anche se Mbappé sa bene quando fermarsi per fare gol. 55 i metri percorsi. Sette i secondi impiegati. Minuto numero dodici del primo degli ottavi di finale. Corsa fantastica e rigore procurato per il fallo di Rojo, Griezmann segnerà dal dischetto e Argentina subito sotto. Tra i tanti nomi nel paragone del suo clamoroso scatto ecco allora anche quello di Usain Bolt, uomo più veloce del mondo e ancora primatista sui centro metri. Il giamaicano che corre come il vento e che ama il pallone tanto da voler diventare un calciatore. Sicuramente avrà apprezzato il gesto atletico di Mbappé, molto meno però tutti quei paralleli che lo ha addirittura additato come “più lento”. Lui? Di qualcuno? Impossibile! E anche se Kylian in quell’incredibile scatto ha corso a una straordinaria velocità (e col pallone tra i piedi!) non è stato più veloce di Bolt.

La spiegazione

Innanzitutto la questione tempistica: prima la notizia della velocità di Mbappé a 38 km/h. Con un dubbio: si trattava della sua velocità media o della sua velocità massima? Poi la precisazione, da rilevazione ufficiale Fifa: Mbappé ha corso mediamente a 32,4 km/h. Con un picco massimo di 38 km/h. Il parallelo è allora con il Bolt di Berlino 2009. Data 16 agosto, il giamaicano corre i cento metri piani con il tempo stratosferico di 9 secondi e 58, tuttora imbattuto. Mai nessuno come lui nella storia. Statisticamente la sua velocità media fu di 37,54 km/h, già superiore a quella media di Mbappé e con un picco addirittura di 44,72 km/h, ben sei lunghezze oltre a quello del numero 10 dei Blues. Che non sarà diventato l’uomo più veloce del mondo. Ma è sicuramente fin qui la saetta più folgorante di Russia 2018.

I più letti