Mondiali 2018 Russia, Belgio-Giappone 3-2: decisivo un gol di Chadli al 94'

Ivano Pasqualino

Ottavo di finale spettacolare a Rostov: il Giappone trova il doppio vantaggio con Haraguchi e Inui, ma il Belgio rimonta e vince 3-2 con reti di Vertonghen, Fellaini e Chadli. Decisivi i cambi di Martinez. Nei quarti il Belgio sfiderà il Brasile

 

IL RACCONTO DI BELGIO-GIAPPONE

 

HARAKIRI GIAPPONE, I QUARTI SONO UN TABU'

 

LE STATISTICHE

 

TABELLONE MONDIALE, GLI ACCOPPIAMENTI DEGLI OTTAVI DI FINALE

BELGIO-GIAPPONE 3-2

48' Haraguchi (G), 52' Inui (G), 70' Vertonghen (B), 74' Fellaini, 94' Chadli (B)

1 nuovo post

Belgio-Giappone 3-2

 
48' Haraguchi (G), 52' Inui (G), 70' Vertonghen (B), 74' Fellaini (B), 94' Chadli (B)
- di Redazione SkySport24

Il Belgio trova il gol decisivo al 94' con un contropiede di Chadli. Rimonta completata, la Nazionale di Martinez si qualifica per i quarti, dove sfiderà il Brasile.

- di Redazione SkySport24

Honda ci prova su punizione, ancora una parata di Courtois, che respinge il sinistro dell'ex Milan

- di Redazione SkySport24

Il Giappone non si arrende: tiro di Yamaguchi nel recupero respinto da Courtois

- di Redazione SkySport24

Doppio intervento strepitoso di Kawashima all'85': il portiere del Giappone salva prima su Chadli e poi su Lukaku

- di Redazione SkySport24

Doppio cambio nel Giappone: fuori Shibasaki e Haraguchi, dentro Yamaguchi e Honda, ex giocatore del Milan

- di Redazione SkySport24
Il Giappone ha subito due gol di testa in questa partita
- di Redazione SkySport24
L'assedio del Belgio si concretizza al 74', con Fellaini che trova il pareggio di testa: cambio azzeccato di Martinez, che ha inserito il centrocampista del Manchester United al posto di Mertens
- di Redazione SkySport24
Adesso il Belgio mette grande pressione al Giappone: tiro a botta sicura di De Bruyne, deviato: sarà calcio d'angolo
- di Redazione SkySport24
Il Belgio accorcia le distanze al 70'. Gol piuttosto fortunato di Vertonghen, che nel tentativo di rimettere in mezzo un pallone di testa, finisce per scavalcare il portiere del Giappone con un pallonetto involontario
- di Redazione SkySport24
Lukaku sfiora il gol di testa al 61'
- di Redazione SkySport24
Raddoppio del Giappone con Inui! Kagawa serve il futuro giocatore del Siviglia, che ha tutto il tempo di prendere la mira e battere Courtois con un destro formidabile
- di Redazione SkySport24
Un minuto dopo il gol del Giappone, Hazard colpisce il palo con un destro a giro stupendo
- di Redazione SkySport24

Il Giappone trova il gol del vantaggio con Haraguchi, bravo a sfruttare un errore di Vertonghen. Il difensore manca l'intervento, Haraguchi si avvia verso la porta di Courtois e lo supera con un destro preciso all'angolino basso

- di Redazione SkySport24
GOL DEL GIAPPONE AL 48' CON HARAGUCHI
- di Redazione SkySport24

Inizia il secondo tempo

- di Redazione SkySport24
Il primo tempo finisce 0-0, impresa più difficile del previsto per il Belgio: il Giappone si difende bene e riparte con ordine
- di Redazione SkySport24
Il Giappone sfiora il gol al 44'. Nagatomo crossa per Osako, l'attaccante del Giappone sfiora il pallone, Courtois raccoglie il pallone, ma la sfera clamorosamente scivola dalle sue mani. Il portiere è bravo a rialzarsi e raccogliere subito il pallone, sarebbe stato un autogol incredibile. Il Belgio si salva.
- di Redazione SkySport24
Hazard strappa il pallone a Shibasaki e fa partire il contropiede del Belgio. Shibasaki, amareggiato per l'errore, commette un brutto fallo da dietro su Hazard e viene ammonito dall'arbitro al 39'. Hazard viene anche soccorso dai medici, ma resta senza problemi in campo
- di Redazione SkySport24
Yoshida salva il Giappone al 36': tiro a giro di Hazard, il destro del belga viene respinto dal difensore
- di Redazione SkySport24
Azione spettacolare del Giappone al 31': il colpo di tacco di Kagawa libera Nagatomo sulla sinistra, il terzino ex Inter crossa in mezzo, dove trova la testa di Inui. La conclusione è centrale e Courtois para senza problemi.
- di Redazione SkySport24
Kompany rimette in mezzo dopo un gran lancio di De Bruyne, non c'è nessun giocatore del Belgio pronto a depositare in rete
- di Redazione SkySport24

Sinistro potente di Hazard al 27': il tiro è centrale e Kawashima respinge con i pugni. Ma adesso la pressione del Belgio sta aumentando...

- di Redazione SkySport24
Al 25' primo brividi per la difesa del Giappone: Lukaku raccoglie un assist in area, ma finisce per pasticciare con il pallone. La difesa asiatica si salva
- di Redazione SkySport24
Ricordiamo che la vincente tra Belgio e Giappone sfiderà il Brasile nei quarti di finale: la Nazionale verdeoro ha battuto il Messico 2-0 con gol di Neymar e Firmino
- di Redazione SkySport24
Non controlla il pallone Hazard, il Belgio spreca una buona occasione
- di Redazione SkySport24
Al 17' finalmente si vede Lukaku: controlla il pallone in area, ma è circondato da 4 difensori. Il tiro dell'attaccante viene respinto in calcio d'angolo. Sugli sviluppi del corner, Kompany non trova la porta con un colpo di testa
- di Redazione SkySport24
Al 14' Carrasco viene toccato in area di rigore, l'ex giocatore dell'Atletico Madrid resta in piedi e prova l'assist per Lukaku, ma il suo sinistro viene respinto da Sakai. Grande sportività da parte di Carrasco: se fosse finito a terra, probabilmente sarebbe stato calcio di rigore per il Belgio.
- di Redazione SkySport24
Inui non riesce a controllare il lancio lungo di Sakai, il pallone termina fuori: il Giappone prova a sfondare ancora sulle fasce
- di Redazione SkySport24
Fatica a trovare spazi il Belgio. Al nono minuti Carrasco cerca il triangolo al limite dell'area con Mertens. L'assist del giocatore del Napoli è buono, ma Carrasco commette fallo in attacco.
- di Redazione SkySport24
Le accelerazioni di Hazard mettono in difficoltà il Giappone, ma il Belgio non riesce a sfruttare le iniziative del fantasista del Chelsea
- di Redazione SkySport24
Il primo tiro del match arriva da Kagawa: sinistro da fuori area dopo 50 secondi, la conclusione termina fuori
- di Redazione SkySport24
E' il momento degli inni nazionali, dopo inizierà questo ottavo di finale tra Belgio e Giappone: chi vince sfiderà il Brasile nei quarti di finale
- di Redazione SkySport24

Giappone, la formazione ufficiale


Il commissario tecnico Nishino schiera la sua squadra con un 4-2-3-1 per dare la maggior copertura possibile sulle fasce e a centrocampo: Kawashima; Sakai, Shoji, Yoshida, Shoji; Shibasaki, Hasebe; Inui, Kagawa, Haraguchi; Osako
- di Redazione SkySport24

Belgio, la formazione ufficiale

 
Martinez sceglie di schierare la sua squadra con un 3-4-3 molto offensivo: Courtois; Alderweireld, Kompany, Vermaelen; Meunier, De Bruyne, Witsel, Carrasco; Mertens, R. Lukaku, E. Hazard
- di Redazione SkySport24

Giappone con tre mezzepunte

 
Nishino, allenatore del Giappone, ha scelto di schierare tre mezze punte dietro l'unico attaccante Osako. I tre fantasisti Inui, Kagawa, Haraguchi avranno il compito di dare una mano al centrocampo in fase di copertura, per poi ripartire velocemente quando viene riconquistato il pallone. Nishino ha scelto questa soluzione anche per non dare profondità sugli esterni al Belgio.
- di Redazione SkySport24

Belgio, tridente delle meraviglie

 
Non sarà facile per il Giappone arginare un tridente spettacolare come Mertens, Lukaku e Hazard. Un attacco che mescola alla perfezione potenza e velocità, fisico e tecnica. 
- di Redazione SkySport24

Doveva essere una gara semplice per il Belgio contro la Nazionale del "Sol levante". È diventata una partita da incubo, vinta solo al tramonto del match. Precisamente al 94’, quando Chadli completa un contropiede perfetto. Il Belgio, sotto di due gol, rimonta e vince 3-2 all’ultimo respiro. Nei quarti di finale la Nazionale di Martinez sfiderà il Brasile, in una partita che si preannuncia ricca di gol. Il Giappone ha stupito tutti con un ordine in campo da fare invidia alle Nazionali più blasonate. Nishino schiera la squadra in modo perfetto, con un 4-2-3-1 finalizzato ad assumere il dominio del gioco a centrocampo: le tre mezzepunte Inui, Kagawa, Haraguchi aiutano i compagni in fase di copertura e rilanciano l’azione dei compagni in fase di costruzione. Il Belgio soffre la vivacità dei giapponesi sulle fasce. E soffre ancor di più l’organizzazione difensiva degli asiatici. Yoshida controlla benissimo Lukaku e vince la sua personale sfida: l’attaccante del Manchester United, che punta al titolo di capocannoniere del Mondiale, conclude la partita senza gol per via dell’ottima marcatura del giapponese. Ma la Nazionale di Nishino non ha pensato solo a difendersi. Su un errore di Vertonghen al 48’ nasce il primo gol del Giappone: Haraguchi ringrazia per il regalo, entra in area e centra l’angolino basso con un destro preciso. Giappone a sorpresa in vantaggio? Bè, allora c’è da restare a bocca aperta quando Inui al 52’ gela Courtois con un tiro straordinario da fuori area. Sembra davvero il Giappone di Holly e Benji, se non fosse che gli asiatici iniziano sentire troppo la stanchezza e soprattutto la tensione. A poco a poco si sgretolano tutte le certezze di Nagatomo e compagni, a partire dal 69’, quando Vertonghen si fa perdonare segnando un (fortunato) gol con un involontario pallonetto di testa (in realtà voleva rimettere il pallone in mezzo). Il gol scuote l’animo dei giapponesi, quasi come il palo colpito da Hazard con un destro a giro. Il vero protagonista a quel punto diventa Martinez, che indovina due cambi: fuori a sorpresa Mertens, dentro Fellaini. Fuori anche Meunier e dentro Chadli. Due cambi rivelatisi vincenti: Fellaini segna il gol del pareggio di testa al 74’, Chadli completa la rimonta al 94’ concludendo un contropiede eccezionale (in cui Lukaku si mette in evidenza con un velo delizioso). Il Belgio vince 3-2 all’ultimo minuto e si qualifica per i quarti, dove sfiderà il Brasile: sarà un duello tra due eccellenti reparti offensivi e tra due grandi attaccanti, Lukaku contro Neymar.

COSI' IN CAMPO

Belgio (3-4-3): Courtois 5.5; Alderweireld 5.5, Kompany 5, Vertonghen 6; Meunier 6, Witsel 5, De Bruyne 5, Carrasco 5 (20' st Chadli 7); Hazard 6, Mertens 5 (20' st Fellaini 7.5), Lukaku 6.5. Ct: Martinez 7.

Giappone (4-2-3-1) Kawashima 5; Sakai 6.5, Shoji 6.5, Yoshida 7, Nagatomo 6.5; Shibasaki 7 (35' st Yamaguchi s.v.), Hasebe 6; Inui 7, Kagawa 5.5, Haraguchi 6.5 (35' st Honda s.v.); Osako 5. Ct: Nishino 6.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche