Mondiali 2018 Russia, Colombia-Inghilterra: le probabili formazioni

Mondiali
kane_tripletta

Colombia e Inghilterra in campo per l’ultimo ottavo di finale di Russia 2018: out James Rodriguez, Pekerman lancia Cuadrado e Muriel alle spalle di Falcao, Southgate si affida al capocannoniere Kane. Chi passa il turno troverà ai quarti la vincente di Svezia-Svizzera

COLOMBIA-INGHILTERRA LIVE

MONDIALI RUSSIA 2018, IL TABELLONE DEGLI OTTAVI DI FINALE

Una gara da dentro o fuori, nella quale è vietato sbagliare: martedì 3 luglio, alle ore 20 italiane, Colombia e Inghilterra si giocano la possibilità di continuare ad inseguire il sogno mondiale. Una sfida parecchio affascinante quella in programma allo Spartak Stadium di Mosca tra la Nazionale sudamericana di José Pekerman, che ha concluso il girone H al primo posto davanti a Giappone, Senegal e Colombia e quella europea guidata da Gareth Southgate, che nel gruppo G si è dovuta accontentare della seconda piazza alle spalle del Belgio. Finite nella parte sulla carta più soft del tabellone, le due squadre potrebbero dunque avere una grossa chanche di arrivare lontano una volta superato l’ostacolo ottavo di finale. Una sfida non inedita, anzi: confronto che sorride agli inglesi, che nei precedenti cinque incontri – l’ultimo risale al 2005 - contro i colombiani sono sempre usciti imbattuti, collezionando tre vittorie e due pareggi. Colombia e Inghilterra si sono già affrontate anche in un Mondiale, a Francia ’98: 2-0 per la Nazionale dei tre leoni firmato Darren Anderton e David Beckham. Un precedente confortante dunque per gli inglesi, che però hanno vinto soltanto due delle ultime otto sfide a eliminazione diretta ai Mondiali, quelle contro la Danimarca nel 2002 e l’Ecuador nel 2006. Dall’altra parte la Colombia, in grado di superare gli ottavi di finale soltanto nell’edizione di Brasile 2014 e vogliosa di bissare il risultato: sempre a segno in tutte le ultime otto partite disputate ai Mondiali, l’ultima volta in cui i Cafeteros non hanno trovato la via del gol è stata proprio contro l’Inghilterra a Francia ’98. Un’occasione ghiottissima dunque per le due Nazionali: chi passa il turno affronterà nei quarti di finale la vincente di Svezia-Svizzera.

La probabile formazione della Colombia

Pochi dubbi per José Pekerman, che per provare ad andare avanti e continuare ad inseguire il sogno Mondiale dovrebbe mandare in campo la formazione migliore. Il CT colombiano è orientato a confermare l’ormai più che collaudato 4-2-3-1, nel quale però spicca l’assenza della stella James Rodriguez. Davanti al portiere Ospina la linea difensiva sarà formata da Arias e Mojica sugli esterni, con D. Sanchez e soprattutto Yerri Mina – già decisivo con due reti nel Mondiale – in mezzo. Diga di centrocampo composta da C. Sanchez e Uribe, mentre alle spalle del capitano Radamel Falcao dovrebbe agire il tridente composto dallo juventino Juan Cuadrado, dall’ex Pescara Juan Quintero – che ha partecipatp in maniera attiva a tre dei cinque gol realizzati dalla squadra di Pekerman nel torneo – e dall’ex Sampdoria Luis Muriel.

COLOMBIA (4-2-3-1): Ospina; Arias, Mina, D. Sánchez, Mojica; C. Sanchez, Uribe; Cuadrado, Quintero, Muriel; Falcao. CT: Pekerman

La probabile formazione dell’Inghilterra

Squadra giovane, forte e ben organizzata, sia in fase di qualificazione che nel gruppo eliminatorio l’Inghilterra ha dimostrato di poter essere protagonista in questo Mondiale. Per gli ottavi di finale contro la Colombia pochi dubbi per Gareth Southgate, che punta tutto su Harry Kane, già capocannoniere del torneo con 5 reti all’attivo. Numeri impressionanti per l’attaccante del Tottenham, che pur avendo disputato appena 153 minuti ai Mondiali è già il secondo miglior marcatore della Nazionale inglese nella competizione (davanti a lui solo Gary Linaker). Peso dell’attacco su Kane dunque, che potrebbe raggiungere un ulteriore record: qualora dovesse andare a segno contro la Colombia, sarebbe il primo calciatore dell’Inghilterra ad andare in rete per sei gare consecutive dal 1939 (l’ultimo era stato Tommy Lawton). Non soltanto Kane, nel 3-4-3 di Southgate dovrebbero trovare spazio Jones, Maguire e Cahill davanti a Pickford, con Trippier e Young esterni e Henderson e Dele Alli interni di centrocampo. Nel tridente offensivo, oltre al capocannoniere dei Mondiali, dovrebbero agire anche Lingard e Sterling.  

INGHILTERRA (3-4-3): Pickford; P. Jones, Maguire, G. Cahill; Trippier, Henderson, Alli, Young; Lingard, Kane, Sterling. CT: Southgate

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche